Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Murawski acciuffa il Foggia: il Palermo si salva allo Zaccheria

Primo da tempo da incubo per i rosanero, che vanno sotto (gol di Nicastro per i satanelli). Nella ripresa i padroni di casa calano. Decisivo un lampo del polacco che fissa il punteggio sull'1-1 con un bel tiro da fuori

Foggia-Palermo, il pareggio di Murawski - foto D'Agostino (FoggiaToday)

Il Palermo getta il cuore oltre l’ostacolo e dopo essere andato in svantaggio e aver sofferto per gran parte della partita riesce comunque ad evitare la prima sconfitta stagionale grazie soprattutto al centrocampista polacco, Murawski. A Foggia finisce 1-1, ma per il Palermo la strada verso la promozione con una media punti come questa non può che diventare sicuramente in salita. Se la vittoria a Foggia - senza assenze importanti – era stata considerata un’impresa da parte di Tedino, allora il Palermo dovrà quanto prima iniziare a chiedersi quali partite potrebbero essere invece considerate abbordabili. Il terzo pareggio consecutivo porta Nestorovski e compagni a sei punti in classifica e a quattro di distanza da Perugia, Frosinone e Carpi.

Monologo Foggia

Per provare a contenere fin dal primo minuto l’ira del Foggia, Tedino lascia fuori Chochev e si affida ancora una volta a Gnahorè con al fianco Jajalo. Il centrocampista francese conferma di essere in ottima forma. Il tecnico rosanero dopo l’esperimento con l’Empoli, rispolvera il 3-4-2-1,  con il tridente d’attacco composto da Coronado, Trajkovski e Nestorovski. Ancora panchina per Morganella, succube della permanenza di Rispoli. In difesa, invece, fuori il polacco Sziminsky e dentro Bellusci con Cionek e Struna. I primi dieci minuti del match sono sicuramente favorevoli al Foggia: gli uomini di Tedino soffrono le ripartenze del club pugliese, ma  è proprio nel momento di maggiore difficoltà che il Palermo  sfiora il vantaggio con il macedone Trajkovski. Occasione che dà fiducia e coraggio al Palermo che poco dopo sfiora nuovamente il vantaggio con il solito Coronado che riesce prima a dribblare due difensori avversari e poi a calciare in porta, trovando però un ottima riposta da parte del portiere avversario. Occasioni da una parte e dall’altra: il Foggia non intende restare a guardare e dopo il gol sfiorato dal Palermo si getta in avanti sfiorando con un gran colpo di testa di Fedato il gol del vantaggio.

I dieci mila tifosi rossoneri presenti al Pino Zaccheria iniziano a crederci, così come il Foggia che nell’arco di cinque minuti sfiora due volte l'1-0 con il centrocampista Mazzeo. A dire di no al giocatore rossonero saranno prima pochi centimetri e poi una traversa. Il pressing asfissiante del Foggia manda completamente in panne gli uomini di Tedino che per più di venti minuti fanno davvero fatica a poter ripartire. In campo, infatti, sembrerebbe essere rimasto soltanto il Foggia. Il Palermo è davvero appeso a un filo, che si spezza inevitabilmente al quarantaduesimo minuto con Nicastro che porta in vantaggio il Foggia dopo una grande azione degli uomini di Stroppa sulla sinistra. L’attaccante rossonero raccoglie un ottimo pallone in area di rigore, anticipa Aleesami e batte Posavec. Vantaggio più che meritato. 

Reazione Palermo

Nel secondo tempo Tedino  dà ancora fiducia agli undici titolari e decide di non correre ai ripari ripartendo dalla stessa formazione che nella prima frazione di gioco ha davvero fatto fatica. Il Palermo è obbligato a cercare il gol del pareggio e per farlo non può che alzare i ritmi della partita. Scelta che premia gli uomini di Tedino che sfiorano il gol per ben due volte prima con un tiro a giro di Gnahorè e poi con uno scatto fulminio di Nestorovski che arriva a tu per tu con Guarna senza però avere successo. Le parti si sono invertite: il Foggia si difende e il Palermo attacca insistentemente e prende le redini del match. Ed è ancora il Palermo a sfiorare il gol del pareggio questa volta  con un buon tiro di Trajkovski che però termina fuori dallo specchio della porta avversaria. Il gol è nell’aria e dopo un’ora di gioco Tedino decide di richiamare in panchina Trajkovski per affidarsi alla velocità e all’imprevedibilità di Embalo e Murawski. Questa volta le scelte tecniche danno sicuramente ragione a Tedino. Il Palermo, infatti al 79’ dopo un assedio nella metà campo del Foggia riesce a trovare il pareggio grazie proprio ai due subentrati. Embalo, infatti, semina in velocità tre difensori avversari e servire in area di rigore Gnahorè che appoggia il pallone al centrocampista polacco che con un gran tiro a giro batte Guarna e porta il Palermo sul risultato di 1-1. Gol che dà fiducia al Palermo che nei minuti successivi rischia addirittura di portare a casa i tre punti, prima con Rispoli e poi ancora con Embalo che sfiora un gran gol con un tiro violentissimo che  finisce fuori di pochi centimetri. Il Palermo però non va oltre l’1-1 e si proietta già al prossimo impegno di campionato martedì sera al Renzo Barbera contro il Perugia primo in classifica e reduce da una grande vittoria contro il Parma.

Foggia-Palermo 1-1, gol e highlights | VIDEO

Tabellino e pagelle

FOGGIA: Guarna; Loiacono (83' Gerbo), Martinelli, Camporese, Rubin; Agnelli (65’ Agazzi), Vacca, Fedele; Nicastro (52’ Chiricò), Mazzeo, Fedato. 

PALERMO: Posavec 6; Cionek 5,5, Struna 6, Bellusci 6; Rispoli 5,5, Gnahoré 6,5 (88’ Chochev), Jajalo 5,5 (75’  Murawski 7), Aleesami 6; Coronado 6,5, Trajkovski 5,5 (63’ Embalo 6,5); Nestorovski 5,5.

ARBITRO: Daniele Chiffi (Padova). 
ASSISTENTI: Dario Cecconi (Empoli) - Giovanni Baccini (Conegliano). 
QUARTO UFFICIALE: Vincenzo Valiante (Salerno). 
AMMONITI: Cionek 38’; Jajalo 41’; Loiacono 68’;
RETI: Nicastro 42’; Murawski 80’

Il migliore Today

MURAWSKI 7. Chissà se dopo Gnahorè  non toccherà anche al centrocampista polacco Murawski mettere in difficoltà Tedino per le gerarchie a centrocampo. Entra in campo al 70’ e insieme all’altro subentrato Embalo si mette subito in evidenza segnando il gol del definitivo 1-1. Per Murawski si tratta del secondo gol in maglia rosa e sempre da subentrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murawski acciuffa il Foggia: il Palermo si salva allo Zaccheria

PalermoToday è in caricamento