Finale playoff pallanuoto maschile: il TeLiMar sfiderà la Rari Nantes Camogli 

In palio c'è la promozione in A1. I liguri, forti del primo posto nella classifica finale della Regular Season del girone Nord, avranno il diritto di giocare in casa l’andata sabato 22 giugno. Il 26 giugno la gara di ritorno a Palermo. L'ingresso è gratuito

Sarà Rari Nantes Camogli contro TeLiMar la prima gara della finale playoff del campionato nazionale di pallanuoto maschile di Serie A2. Il Club dell’Addaura, dopo aver archiviato mercoledì scorso la "pratica" Bologna, ha atteso fino a ieri sera per conoscere il nome della società che affronterà per la promozione di A1 che manca da 14 anni a Palermo.

Il Camogli, dopo aver vinto gara 1 in casa contro il Pescara, aveva ceduto la gara 2 agli abruzzesi. In gara 3, nuovamente forti del supporto del pubblico che ha gremito gli 800 posti sugli spalti della piscina comunale "Giuva Baldini" di Camogli, gli uomini allenati da Angelo Temellini hanno giocato una partita dai ritmi serrati, che ha visto prevalere la qualità delle due difese, con i padroni di casa usciti vincitori di misura per 4-3. I liguri, forti del primo posto nella classifica finale della Regular Season del girone Nord, avranno il diritto di giocare in casa l’andata. Appuntamento, dunque, a sabato 22 giugno. Fischio d’inizio alle 19 alla Baldini di Camogli. Il ritorno, invece, vedrà il TeLiMar trascinato dagli oltre mille tifosi sugli spalti della piscina olimpica comunale di Palermo mercoledì 26 giugno, con fischio d’inizio alle 20 e ingresso gratuito. 

"Abbiamo meritatamente conquistato in anticipo - dichiara Marcello Giliberti, presidente TeLiMar - l’accesso alla fase finale play-off, in cui affronteremo, al meglio delle due partite su tre, la storica Rari Nantes Camogli. Gli avversari sono molto ben preparati ed ostici, hanno un pubblico caldissimo, ma noi siamo ben preparati sotto ogni punto di vista, dovremo soltanto mantenere la calma e giocare con grande determinazione sfruttando le straordinarie potenzialità del nostro gruppo, che partirà per Camogli già venerdì 21 al gran completo, alla fine di una settimana in cui rifiniremo al meglio la preparazione. Siamo pronti per affrontare in maniera veemente queste ultime battaglie che ci aspettano, una straordinaria fame di promozione anima tutti i nostri tredici atleti, il nostro intero staff e tutta la città di Palermo, con la Amministrazione Ccmunale presieduta dal sindaco Leoluca Orlando in testa, che ci seguono e sostengono tutti appassionatamente con grande trepidazione".

L’unico precedente in fase di playoff risale alla stagione 1999-2000, con il TeLiMar che, arrivato primo nel girone Sud, affrontò in finale il Camogli, secondo del girone Nord, ottenendo la promozione al termine di gara 3. Il Camogli, storica società nata nel 1914, ha nel suo palmares 6 scudetti, di cui l’ultimo risalente al 1957, vanta 63 partecipazioni alla massima serie, dalla quale manca dalla stagione 2012-2013, e la migliore attività nel settore giovanile di tutta Italia, con una quantità straordinaria di scudetti conquistati nella varie categorie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gara 2 in semifinale contro il President Bologna - commenta Andrea Lamoglia, portiere TeLiMar - sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, contro un gruppo ben consolidato che nella scorsa stagione aveva giocato la finale play-off contro la Roma Nuoto. Siamo stati bravi, mettendo tanta determinazione, la partita è stata in equilibrio fino al secondo tempo, poi nel terzo parziale abbiamo allungato, portandoci sul +3, recuperato poi dal Bologna nell’ultima frazione di gioco. Ai rigori vince chi è più cinico e chi ha più voglia di vincere e devo dire che siamo stati perfetti in questo scorcio finale di partita, meritando la vittoria in una vasca dove in pochissimi hanno fatto risultato nella regular season. Ora nella fase finale play-off dobbiamo affrontare il Camogli, un ottima squadra con una importante tradizione alla spalle soprattutto a livello giovanile, non sarà facile soprattutto lì dove fanno del fattore campo un determinante punto di forza; ma a noi non spaventa nulla e io personalmente non vedo l’ora di giocare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento