Ferrero: "Ho messo in vendita la Sampdoria e ora voglio il Palermo, una città che amo"

Parla il presidente blucerchiato: "Qui ci vogliono i soldi per far grande di nuovo il Palermo"

Massimo Ferrero

"Da due anni vado dietro al Palermo, speriamo sia la volta buona per prendere il club rosanero". Sono le parole del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, che in una intervista a 'Gds.it' esce allo scoperto manifestando il suo interesse per il club. "Smentisco intanto di essere a Palermo - prosegue-, sono a Roma. Ho messo in vendita la Sampdoria e adesso voglio il Palermo, una città che amo, voglio bene anche ai palermitani. C'è però chi sta destabilizzando il tutto in questo momento, altro che cuore, qui ci vogliono i soldi, ci vogliono gli euro per far grande di nuovo il Palermo".

E sul bando per acquisire il titolo del club aggiunge. "Io gareggerò, lo farò in maniera limpida, poi una volta che ci sarà il bando allora scenderò in città ma ripeto che qui si deve partire dalle fondamenta e ci vogliono tanti soldi, a partire dalla costruzione di un campo per far allenare la squadra. Puntare sul settore giovanile, fare una squadra che possa vincere senza problemi e risalire subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento