Profumo di Serie A per un 18enne palermitano: D’Amico va al Chievo

Nuova avventura per l’ala sinistra classe 2000 che si trasferisce in Veneto a titolo temporaneo (fino al 30 giugno 2019) dall'Inter, nell'ambito dell'operazione Brazao. Sarà aggregato alla Primavera, poi si vedrà

Felice D'Amico in nazionale

Dopo Antonino La Gumina un altro palermitano purosangue potrebbe trovare spazio in Serie A. Nuova avventura per l’ala sinistra classe 2000 Felice D’Amico, 18 anni, che si trasferisce a titolo temporaneo (fino al 30 giugno 2019) dall'Inter (ma finora ha giocato solo nella Primavera) al Chievo Verona. 

D’Amico era approdato in nerazzurro nell’estate 2017, prelevato in prestito dal Palermo (con cui aveva militato nelle selezioni giovanili da quando aveva 8 anni), grazie anche al lavoro di Dario Baccin, che lo conosceva dai tempi in rosanero. Inizialmente aggregato alla formazione Berretti, si era fatto notare dal tecnico della Primavera Stefano Vecchi. Con l’Under 19 interista il palermitano ha vinto Viareggio Cup e Scudetto.

Felice D'Amico è nato il 22 agosto 2000 a Palermo. Vanta alcune convocazioni nella nazionale Under 18. Tra campionato e coppe quest'anno aveva trovato pochi spazi nella formazione di Armando Madonna. La trattativa è stata già formalizzata. Il passaggio di D'Amico in Veneto va inquadrato nell'operazione che porterà il brasiliano Gabriel Brazão a vestire la maglia del Chievo con il beneplacito dell'Inter. Il palermitano concluderà la stagione nella Primavera gialloblù con la speranza magari di debuttare in A se la squadra di Di Carlo dovesse retrocedere con qualche giornata d'anticipo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento