Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Fallimento del vecchio Palermo, Zamparini di nuovo a processo

Lo ha deciso il gup del Tribunale Michele Guarnotta. Rinviati a giudizio anche due suoi ex stretti collaboratori, il commercialista Anastasio Morosi e la segretaria Alessandra Bonometti

Maurizio Zamparini

Il gup del Tribunale di Palermo Michele Guarnotta ha rinviato a giudizio l'ex patron del Palermo Maurizio Zamparini per il fallimento della squadra di calcio. Insieme con Zamparini, che è già a processo a Palermo, sono stati rinviati a giudizio anche due suoi ex stretti collaboratori, il commercialista Anastasio Morosi e la segretaria dell'imprenditore friulano, Alessandra Bonometti, con l’ex componente del collegio dei sindaci Enzo Caimi.

La prima udienza del processo sarà il 7 aprile davanti alla quarta sezione del tribunale di Palermo che sta già processando Zamparini per le accuse di falso nei bilanci 2014, 2015 e 2016. Giudizio abbreviato, invece, per gli altri tre indagati, l'ex presidente del Palermo Giovanni Giammarva e gli altri due membri del collegio sindacale Michele Vendrame e Andrea Favatella. Le ipotesi di accusa vanno dall’autoriciclaggio ai falsi in bilancio alle false comunicazioni alla Covisoc. Secondo la ricostruzione della Finanza, il club avrebbe ideato il sistema per far quadrare i conti in modo fittizio e potersi così iscriversi ai campionati. 

Nel frattempo proseguono le indagini sul tramonto definitivo del vecchio Palermo, con gli occhi puntati sugli ultimi mesi della società, quelli in cui era passata al timone la Arkus dei fratelli Tuttolomondo e sul "mistero" della mancata iscrizione al campionato di Serie B. Alla vecchia società di Serie A e B è oggi subentrato un club del tutto differente, che il sindaco Orlando ha "affidato" a Dario Mirri, e che è stato costretto a ripartire dalla Serie D. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento del vecchio Palermo, Zamparini di nuovo a processo

PalermoToday è in caricamento