Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Campionati di volley per sordi: le azzurre battono le polacche 3 a 0

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Quarta giornata degli Eurovolley under 21 per sordi al Palaoreto. La giornata si è aperta con l'ottima prestazione delle ragazze dell'Italia che si sono imposte sulla Polonia in maniera netta con il punteggio di 3 a 0. L’Italia e la Polonia cominciano la gara in sostanziale parità. Entrambe le squadre sono state unite e cariche a livello emotivo con l’unico obiettivo di portare a casa il risultato e passare avanti nella competizione. Tuttavia l’Italia si è mostrata leggermente più preparata a rispondere al gioco degli avversari, un plus che le ha consentito di portarsi a casa il primo set con un 25-19. Nel secondo set invece, l’Italia si è dimostrata di una superiorità schiacciante: ha battuto colpo su colpo e la Polonia non è riuscita a stare al passo con i ritmi di gioco delle azzurre, portando le polacche a una demoralizzazione generale a livello di squadra. Demoralizzazione generale che nel corso della seconda parte del set si è fatta talmente grande, che la Polonia non è più riuscita a fare un punto, sbagliando giocate anche molto semplici. Da questo momento il gap score è diventato talmente grande che l’Italia, senza sforzo alcuno, è riuscita a vincere anche il secondo set. La Polonia è sparita totalmente. La squadra dell’Est infatti, già dall’inizio del terzo e ultimo set, ha dimostrato una totale resa psicologica, e l’unica cosa che è stata capace di fare è limitare le perfette, organizzate e incisive giocate della nazionale azzurra. La partita finisce con 3 set a 0 per l’Italia, un risultato completamente inaspettato per un avversario come la Polonia che in questo europeo ha sempre dimostrato un’ottima tecnica e un’eccellente forma mentis che le ha permesso di superare, nelle partite precedenti, molte situazioni critiche che via via si son presentate sul campo. L’Italia dopo questo match e l’eccellente prestazione in campo, si conferma, nonostante le difficoltà che si presenteranno a causa di una classifica attuale non facile, una delle favorite per la vittoria di questa edizione degli europei.

"Le ragazze sono state brave ad avere pazienza ad inizio partita, dove sapevamo che avremo pagato un po' la tensione e il fatto che ieri siamo state a riposo - ha dichiarato al termine della partita la coach azzurra Alessandra Campedelli - . Sono state anche molto brave a rispettare esattamente tutto ciò che abbiamo preparato sia a battuta, sia a muro, sia in fase di contrattacco. Sappiamo benissimo che qualora dovessimo giocare ancora contro di loro non sarà facile e dovremo di nuovo dare tutte noi stesse." La giornata è continuata con l'incontro fra Russia e Turchia. E’ stata una partita lentissima, con una Turchia completamente assente e una Russia ben al di sotto delle potenzialità espresse in campo nelle precedenti partite. Da segnalare che diversamente da tutti gli altri match, stavolta anche l’entourage della squadra ha tenuto un atteggiamento composto e senza nervosismo. In tutti i 3 set è stata la Russia a far da padrona con una prestazione quasi priva di errori e con una prestazione senza creatività. La freddezza mostrata in campo dalle due squadre si è confermata anche alla fine dell’incontro. (Parziali 25-18/ 25-14/25-10). La giornata continuerà con gli incontri fra Italia -Polonia al maschile e Turchia-Russia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati di volley per sordi: le azzurre battono le polacche 3 a 0

PalermoToday è in caricamento