rotate-mobile
Sport

Presentato l'European Soccer Camp di Palermo, Amelia: "Questa città è nel mio cuore"

Una settimana, quella dal 10 al 17 luglio, che sarà ricca di appuntamenti e impegni. Si partirà proprio oggi con il via agli allenamenti, con la cerimonia d’apertura che vedrà tutti i 65 iscritti impegnati allo Sport Village Tommaso Natale

Sarà una dodicesima edizione ricca di eventi e ospiti d’eccezione quella dell’European Soccer Camp di Palermo, organizzato da ben oltre un decennio dalla La Cavera Academy. L’accademia per giovani calciatori e calciatrici, con sede in Belgio, e fondata dal palermitano Francesco La Cavera, anche in questa difficile stagione ha organizzato oltre 20 stage in Belgio, Lussemburgo e Francia e, come ogni anno, ha voluto chiudere l’annata con l’evento principale, ossia quello di Palermo, presentato ieri all’Hotel Saracen.

"Non potrei che farlo qui il nostro Camp Internazionale – spiega La Cavera -. Questa è la città in cui sono nato e che mi ha anche ‘cresciuto’ calcisticamente. La mia volontà è ogni anno quella di far conoscere ai nostri ospiti stranieri le bellezze, il calore, fino anche alla cucina di questa bellissima città".

Una settimana, quella dal 10 al 17 luglio, che come sempre sarà ricca di appuntamenti e impegni. Si partirà proprio oggi con il via agli allenamenti, sancito dall’immancabile e sempre coloratissima cerimonia d’apertura che vedrà tutti i 65 iscritti impegnati allo Sport Village Tommaso Natale, sede di allenamenti e partite, scandita dalla presentazione dei gruppi guidati dagli allenatori di alto profilo che compongono lo staff tecnico con, tra questi, anche il testimonial Marco Amelia, ex portiere rosanero e campione del Mondo 2006.

"Quello che proviamo a fare ogni anno qui è creare legami duraturi grazie al calcio che resta una grande scuola di vita – ribadisce l’ex portiere rosanero, campione d’Italia anche con Roma e Milan -. Farlo qui a Palermo è un valore aggiunto. Ero legato a questa città già prima di venirci a giocare. Qui ho battezzato mio figlio insieme a cari amici palermitani. Ogni volta che atterro a Punta Raisi oppure passo da Mondello non posso nascondere una certa emozione. Qui ho conosciuto gente vera e passionale. Una delle piazze più belle in cui ho avuto l’onore di giocare".

Già quest’oggi, al termine degli allenamenti, visita allo Stadio Barbera per tutti gli iscritti al camp calcistico, nei giorni seguenti ampio spazio anche alla tecnologia con il device sviluppato da TalentPlayers, dedicato alle rilevazioni high-tech delle prestazioni sportive dei giovani calciatori e calciatrici, così come le visite fisioterapiche grazie a LifeMedica e il Centro Riability del professore Michele Stanzione. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato l'European Soccer Camp di Palermo, Amelia: "Questa città è nel mio cuore"

PalermoToday è in caricamento