menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto De Zerbi - foto Fucarini

Roberto De Zerbi - foto Fucarini

Palermo, altro ribaltone in vista: Zampa pronto a richiamare De Zerbi

Nelle prossime ore il presidente parlerà con l'ex tecnico, che poco tempo fa aveva definito "un fondamentalista che porta avanti le sue idee, in modo sterile. Alla base della decisione ci sarebbero delle frizioni di mercato con Corini

Nulla è impossibile a Palermo. Nemmeno l'ennesimo ribaltone. Sembra che Zamparini sia intenzionato a richiamare De Zerbi. Nonostante le parole, non proprio carine, riservate dal presidente al tecnico appena esonerato: “Con Corini ho visto finalmente una squadra che gioca calcio. Rimango deluso da De Zerbi, un fondamentalista che aveva deciso di portare avanti le sue idee, ma in modo sterile. Un calcio simile lo puoi fare in Lega Pro, ma non con il Palermo”.

Eppure, dopo appena cinque partite la posizione di Corini è in bilico. Nonostante a Palermo siano mutati obiettivi ed ambizioni, quello che invece non è assolutamente cambiato con il passare degli anni è l'imprevedibilità del presidente Zamparini. E dunque un altro ribaltone è in vista. Non sono bastati i quattro punti conquistati contro Genoa e Pescara al tecnico rosanero per calmare l'ira funesta dell'imprenditore friulano. E pensare che l'ex capitano e bandiera del Palermo prima ancora di riuscire a smuovere la classifica era comunque riuscito a portare in città un entusiasmo che non si vedeva da tempo (20 mila tifosi contro il Chievo e uno stadio gremito contro il Pescara).

Forse, alla base di ogni possibile incomprensione con il presidente, c'è un mercato tutt'altro che attivo. Corini, infatti, avrebbe chiesto già dal match giocato in Toscana, rinforzi validi in grado di  dare una mano alla causa rosanero. Giocatori italiani, possibilmente con una certa esperienza nella massima serie. E invece, come da copione ormai, l'unico giocatore ad essere arrivato in Sicilia è stato Stefan Silvia, attaccante del Gif Sundsvall club che milita nella massima serie svedese. Corini e De Zerbi, in fondo due destini non così tanto diversi, ma con una media punti tutt'altro che simile.

Le dieci sconfitte consecutive di De Zerbi nella testa del patron sembrano essere soltanto un lontano ricordo. Con il tecnico bresciano, infatti, Zamparini avrebbe maggiore possibilità di vedere in campo giocatori giovani, così da poterli valorizzare quanto prima. Nelle prossime ore il patron rosanero incontrerà De Zerbi. Dopodiché il club di viale del Fante comunicherà a Corini l’intenzione di voler cambiare nuovamente guida tecnica. Una cosa è certa: una stagione così non si era mai vista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento