rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Segna Tavano, niente fuga: il Palermo fermato ad Empoli

Al Castellani finisce 1-1. Succede tutto nella ripresa. Lafferty fa sognare i rosanero correggendo un tiro di Maresca, poi il solito gol del bomber campano. E nel finale Troianiello coglie la traversa

Dura appena 9 minuti il grande sogno del Palermo. Il tempo di accarezzare il progetto della fuga uccidi-campionato. Finisce 1-1 la partitissima del Castellani. Illude Lafferty, centravanti vecchio stampo, tutto gomiti e muscoli. Poi Tavano, a 10 minuti dalla fine, fissa il risultato sul punteggio di parità su errore grottesco di Terzi. Due punti persi per i rosa. Il gol del nordirlandese, sporco ma preziosissimo, aveva fatto rotolare un Empoli frizzante ma poco cinico a -5. Un Palermo che non impressiona ma porta a casa il risultato sempre. E la traversa di Troianiello, a pochi minuti dalla fine, è il legno dei rimpianti rosanero. Resta tutto immutato. Palermo a +4 dall’Avellino, terzo in classifico, un margine discreto che autorizza ottimismo.

I GOL: VIDEO

E dire che i presagi non erano dei migliori. L’inizio è tutto di marca azzurra. Palla a terra, doppi passi, manovre veloci, attaccanti che si allargano, e mediani svelti che si inseriscono centralmente: l’Empoli calcia 5 volte verso la porta di Ujkani nei primi 20 minuti. E il Palermo? Gioca con intensità, aspetta in trincea ma senza graffiare. Anche perché Hernandez si fa male al primo scatto (ma questa volta a scricchiolare è la spalla) ed è costretto a lasciare il campo dopo un quarto d’ora “a passeggio”. Entra a freddo Troianiello, ma in pochi se ne accorgono. Il più vivace è Ciccio Tavano, che dopo la mezz’ora “posteggia” Terzi e scarica una saetta che Ujkani è bravo a deviare in angolo. Anche il compagno di reparto, l’ex Maccarone, non è da meno e nel finale regala un po’ di elettricità seminando il panico sulla destra. Il Palermo controlla senza strafare, chi si mette più in nota è Lafferty, un inno all’agonismo, che ammonito dopo 4 falli, fa la guerra in ogni angolo del campo rischiando il rosso già prima del fine del tempo. Nascosto in una partita spigolosa c’è il piccolo record di Troianiello che, fuori posizione, non riesce a toccare un pallone in 30 minuti.

Nella ripresa il copione sembra non cambiare. L’Empoli attacca a pieno organico, il Palermo si difende con tutti i suoi effettivi, da Ujkani e Lafferty. I ragazzi di Iachini non calciano mai dalle parti di Bassi. Prova ne è che il primo calcio d’angolo rosanero arriva dopo 56 minuti. Ma la partita si accende a cavallo dell’ora di gioco. Prima Maccarone spreca davanti a Ujkani (Andelkovic scavalcato) poi Pisano, su angolo di Verre, di testa coglie la traversa. Dai e dai, il Palermo viene fuori. E a venti minuti dalla fine la partita si sblocca. Cross di Pisano dalla destra, la palla viene sputata fuori, arriva a Maresca che prova la botta da fuori. Lafferty, di testa, sporca la palla e la rende imparabile per Bassi. Empoli 0, Palermo 1. A Iachini non sembra vero: il tecnico a questo punto arretra Troianiello e lascia Lafferty isolato in avanti. Il Palermo sogna la fuga e protegge l’1-0. Ma i sogni di gloria crollano sul più bello. A dieci minuti dalla fine su azione d’angolo la palla carambola su Terzi che invece di spazzare consegna la palla a Tavano: da ottima posizione il bomber campano non sbaglio, trovando un tocco assassino che beffa Ujkani. Poco dopo magia di Vazquez, appena entrato, che serve Troianiello, solo in area. È un rigore in movimento, l’ex Sassuolo coglie la traversa. Finisce 1-1. Un’occasione sprecata.

TABELLINO

EMPOLI Bassi 6; Laurini 6,5, Tonelli 6, Rugani 6, Hysaj 6; Eramo 6 (Mchedlidze 79' s.v.), Valdifiori 6,5, Croce 6; Verdi 6 (Pucciarelli 68'); Tavano 6,5, Maccarone 6 (84’ Castiglia s.v.). A disp: Pelagotti, Signorelli, Ronaldo, Mario Rui, Barba, Pratali. All: Maurizio Sarri.

PALERMO  Ujkani 6,5; Munoz 6, Terzi 5, Andelkovic 5,5; Morganella 6,5, Bolzoni 6, Maresca 6, Verre 5,5 (Vazquez 68’ 6), Pisano 6; Lafferty 7, Hernandez s.v. (Troianiello 19' 5, Ngoyi 87’ s.v.) A disp: Fulignati, Lazaar, Di Gennaro, Stevanovic, Vitiello, Embalo. All: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Luigi Nasca di Bari.
Ammoniti: Lafferty, Morganella, Terzi, Bolzoni, Verdi.

PAGELLE

I MIGLIORI TODAY
Lafferty 7: Fa a sportellate per tutti e 90 i minuti. Lotta in ogni angolo del campo e trova anche il gol che lancia il Palermo.

Ujkani 6,5: "Sente" il ritorno di Sorrentino e fa di tutto per farsi rimpiangere. Sicuro nelle uscite, cala la saracinesca quando è chiamato in causa. Impotente sul gol di Tavano.

I PEGGIORI TODAY

Terzi 5: Svirgolata fatale sull'1-1 toscano. Nel momento topico del campionato quella palla andava spazzata in tribuna. E anche prima della papera non aveva impressionato. Anzi...

Troianiello 5: Che non fosse un attaccante l’avevamo capito da tempo. Inoffensivo. Non la vede mai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segna Tavano, niente fuga: il Palermo fermato ad Empoli

PalermoToday è in caricamento