Lunedì, 2 Agosto 2021
Sport

"Diversamente abili e ugualmente atleti", il diritto allo sport come inclusione sociale

La sezione di Termini Imerese dell'Associazione giovani avvocati riunisce attorno a un tavolo sportivi ed esperti su esperienze e strumenti di tutela. Appuntamento venerdì a Cefalù

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il diritto allo sport quale strumento di inclusione sociale della persona. E' questo il tema del convegno organizzato dalla sezione di Termini Imerese dell’Aiga, Associazione Italiana Giovani Avvocati, che si terrà nel pomeriggio di venerdì 6 luglio, alle ore 14, a Cefalù, dal titolo “Diversamente abili e ugualmente atleti”.

Saranno messe a confronto le esperienze dirette di atleti come Roberta Macrì, campionessa italiana di sollevamento pesi e Davide Migliore, campione italiano ed europeo di judo, di Alessandro Arcigli, ct della nazionale paralimpica di tennistavolo. Prima del convegno, il programma prevede i saluti dell’avv. Nina Minneci, presidente Aiga Termini Imerese, del presidente del Tribunale di Termini Imerese, avv. Raimondo Lo Forti, del presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Termini Imerese, avv. Carmelo Pace, del sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina, dell’avv. Sara Zuccarino, membro del dipartimento di diritto sportivo della Fondazione Aiga Tommaso Bucciarelli, del presidente nazionale di Aiga, avv. Alberto Vermiglio e dell’avv. Marco Martorana, vice presidente della Fondazione Bucciarelli.

I lavori, moderati dall’avv. Filippo Costanza del foro di Palermo, vedranno la partecipazione dell’avv. Massimo Rolla, segretario del dipartimento diritto sportivo della fondazione Bucciarelli, di Luigi Bentivegna, consigliere nazionale della Federazione Sport Paralimpici, del presidente regionale del Comitato Paralimpico Paolo Pietro Puglisi e dei docenti Giovanni Filippello e Giulio Polidoro. La due giorni dei Giovani Avvocati italiani a Cefalù proseguirà anche nella mattina di sabato 7 luglio con la convocazione del Consiglio Direttivo Nazionale al Sea Palace. All’ordine del giorno le proposte e il dibattito su “avvocato mono-committente”, “società tra avvocati” e “fiscalità agevolata per giovani avvocati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diversamente abili e ugualmente atleti", il diritto allo sport come inclusione sociale

PalermoToday è in caricamento