menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Haitam Alesaami e Alessandro Diamanti, migliori in campo a Pescara

Haitam Alesaami e Alessandro Diamanti, migliori in campo a Pescara

Crotone-Palermo 1-1, Aleesami inventa e Nestorovski graffia: cronaca, commenti e pagelle

Rosanero sotto (a segno Trotta), poi il norvegese e il macedone - a metà ripresa - costruiscono e finalizzano l'azione che inchioda i calabresi al pareggio

Una partita che cambia in un attimo. De Zerbi alza gli esterni, il Palermo trova il gol pochi secondi dopo e diventa padrone del campo. Un lampo di Nestorovski illumina il pareggio dell'Adriatico proprio mentre il Crotone stava prendendo le misure per il raddoppio. Nel deserto di Pescara finisce invece 1-1. Ed è un pareggio che va strettissimo al Palermo, che con un secondo tempo autorevole ha dato un calcio alla crisi. Partita da ultima spiaggia, si diceva alla vigilia, nel derby delle disperate. Solite esagerazioni a parte - siamo pur sempre a settembre - questo Palermo ha fatto capire che quando vuole sa giocare a calcio.

Contro un Crotone alla disperata caccia del primo punto, i rosa hanno sonnecchiato, rischiando a un certo punto di crollare dopo il patatrac sul gol di Trotta. Poi la scossa, a metà ripresa con il cambio di modulo. De Zerbi è passato alla difesa a 3, liberando la potenza di Rispoli e Aleesami, entrambi in giornata di grazia. E - non a caso - è arrivato l'1-1 e altre occasioni per portare a casa i tre punti.

De Zerbi inizialmente se l'è giocata con la difesa a 4, Bruno Henrique (arrugginito ma interessante) in mezzo al campo e il tridente offensivo con Nestorovski supportato da Diamanti e Sallai. Rispetto al Napoli da registrare soprattutto la bocciatura di Embalo e la promozione del bomber macedone, assoluto protagonista del pomeriggio pescarese. Il Palermo ci ha messo un po' a carburare. E dopo un salvataggio sulla linea di Aleesami, è andato in svantaggio. Palladino, il più ispirato dei calabresi, scodella per Falcinelli. L'ex Sassuolo viene contrastato (male) da Rajkovic, supera in qualche modo Posavec, e agevola l'accorrente Trotta che tutto solo può appoggiare in rete.

Il Palermo invece di scuotersi, boccheggia. Entra Goldaniga per l'infortunato Rajkovic. Ritmi bassi, Sallai trotterella tra attacco e centrocampo, ma non incide. L'unico ad avere le idee chiare sembra Diamanti, che con personalità riceve palla e la smista. I più in palla sembrano gli esterni, perché Rispoli furoreggia a destra e Alesaami dimostra di aver smaltito la notte difficile con il Napoli. Ed è proprio il norvegese la chiave di volta della partita. De Zerbi prima mette Embalo al posto di Sallai, poi capisce che i due terzini possono incidere, così li libera dai compiti difensivi.

E su un affondo di Alesaami, azionato da Bruno Henrique, a metà ripresa il Palermo trova il pareggio. Slalom tra Ceccherini e Rohden, cross basso dalla sinistra, arriva Nestorovski che fulmina Cordaz con il mancino. Mancano più di 20 minuti, inizia un'altra partita. Piovono occasioni in serie, mentre il Crotone arretra, il Palermo aggredisce. Ci prova ancora Nestorovski due volte, ma è su un destro a giro di Hiljemark che i rosa gridano al gol. Tiro velenoso diretto all'angolino basso, Cordaz miracoleggia. Finisce 1-1. Questo Palermo c'è.

TABELLINO
CROTONE 1. Cordaz 6,5; Ceccherini 5,5, Claiton 5,5, Ferrari 6; Capezzi 6, Crisetig 6, Rohden 5,5, Martella 5,5; Trotta 6,5, Falcinelli 6, Palladino 6,5. Allenatore: Nicola 6. 

PALERMO 1: Posavec 6; Rispoli 7, Gonzalez 5,5, Rajkovic 5,5 (25' Goldaniga 6), Aleesami 7,5; Hiljemark 6,5, B. Henrique 6,5, Gazzi 6; Diamanti 6,5, Nestorovski 7, Sallai 5,5 (46' Embalo 6). Allenatore: De Zerbi 6.
Arbitro: Celi 6.
Reti: 23' Trotta, 66' Nestorovski
Ammoniti: Capezzi, Crisetig, Claiton, Goldaniga, Andelkovic

LE PAGELLE 
I MIGLIORI TODAY
ALEESAMI 7,5. Una settimana fa era stato tra i peggiori in campo. Si riscatta alla grande, con una prova tutto cuore e corsa. Moto perpetuo sulla sinistra, slalomeggia sull'1-1, non si risparmia fino al 90'.
RISPOLI 7. Ha spazio, si sgancia quando può e mette in mezzo. Sta da Dio e si vede sin dai primi momenti. Dialoga bene con Diamanti.
NESTOROVSKI 7. Primo gol in Serie A. Dopo un'ora di nulla, si sveglia e cambia la musica. Segna e va vicino al gol altre due volte. Interessante.

I PEGGIORI TODAY
GONZALEZ 5,5. Fuori posizione in occasione del gol del Crotone. Lentamente si riprende.
SALLAI 5,5. Fatica a trovare la posizione giusta. Il gioco offensivo del Palermo sgorga sempre dalla parte opposta: quella dove c'è Diamanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento