Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Anche lo sport verso la normalità: sì a tennis e padel (pure in doppio) e all'uso delle docce

Dalla Regione arriva una circolare che allarga ulteriormente le maglie per associazioni sportive e circoli: via libera a corsi di addestramento per piccoli gruppi e all'ingresso negli spogliatoi. Ancora vietati calcio e calcetto. L'assessore regionale: "Per gli sport di squadra è ancora presto..."

Prosegue il ritorno alla normalità dopo le settimane di lockdown per l'epidemia da Coronavirus. Seppure con le cautele del caso - distanziamento e igiene al primo posto - l'attività sportiva è stata sdoganata: i primi a ripartire sono stati i circoli dove si gioca a tennis e padel, poi le palestre e da lunedì anche le piscine. Dalla Regione arriva adesso una circolare che allarga ulteriormente le maglie: sì anche alle partite in doppio (fino a oggi il padel era consentito solo in singolo tranne per gli atleti tesserati) e all'uso delle docce. Mentre invece si dovrà attendere per poter ricominciare a giocare a calcio e calcetto. "Per gli sport di squadra - spiega a PalermoToday l'assessore regionale allo Sport Manlio Messina - è ancora presto. Non abbiamo nemmeno una data ipotetica. Aspettiamo novità dal comitato tecnico scientifico nazionale".

VIDEO | così le palestre si preparano a riaprire

Nel documento, inviato ai legali rappresentanti di circoli sportivi, società e associazioni sportive, si precisano alcuni aspetti dell'ordinanza dello scorso 17 maggio. Fermo restando le linee guida per lo sport, adesso si chiarisce che "è consentito svolgere lezioni di tennis e padel, nonchè tenere corsi di addestramento per piccoli gruppi (massimo 4 allievi) ma sempre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza assembramento". E' inoltre "consentito all'interno delle strutture sportive, l'uso delle palestre, anche indoor, nel pieno rispetto delle norme di distanziamento. E' consentito l'utilizzo delle aree comuni, delle docce, l'ingresso all'interno degli spogliatoi e dei servizi igienici, che devono essere preventivamente e costantemente sanificati e opportunamente predisposti per agevolare i soci al rispetto delle norme igieniche e di distanziamento sociale". Infine è consentita l'apertura di bar e punti di ristoro all'interno delle strutture.

Consentito anche l'allenamento per gli sport di contatto. Come boxe e arti marziali. "Purchè - precisa l'assessore - non si parli di incontri". Quindi ad esempio tirare pugni contro il sacco tenuto da un'altra persona si può fare. "Tutto ciò che non è espressamente vietato - conclude Messina - è autorizzato". 

Il testo integrale della circolare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche lo sport verso la normalità: sì a tennis e padel (pure in doppio) e all'uso delle docce

PalermoToday è in caricamento