Coronavirus, anche lo sport chiede aiuto: "Rivedere canoni concessione impianti"

L’assessore comunale Paolo Petralia ha incontrato molti operatori del settore in vista del vertice con il ministro Spadafora: "Quello che chiederemo al Governo ha una duplice funzione: permettere allo sport di poter ripartire e al contempo gestire nel modo migliore questa fase"

Dopo l'incontro con gli omologhi delle città metropolitane, l’assessore allo Sport del Comune Paolo Petralia, ha incontrato molti operatori del settore attivi in città. Le misure previste nei diversi decreti del Governo hanno fatto rilevare delle criticità relative alla ripresa del settore sportivo e grazie al confronto con gli operatori del settore della città è stata stilata una lista di proposte da sottoporre al ministro Spadafora. Tra i punti in agenda, si chiede l'intervento governativo "per la sospensione dei canoni concessori degli impianti sportivi pubblici, la sospensione dei pagamenti dell'Iva per il comparto sportivo fino al riavvio delle attività, contributi, prestiti d'onore, fondi garanzia e nuove regole per le sponsorizzazioni".

Il Comune lavora alla fase 2, verso un piano per rilanciare l'economia

"Domani pomeriggio - dice l'assessore - incontreremo gli operatori dello sport cittadino per un ultimo confronto prima di quello con il ministro. Quello che chiederemo al Governo ha una duplice funzione: permettere allo sport di poter ripartire e al contempo gestire nel modo migliore la fase della ripartenza tenuto conto delle grandi difficoltà in cui versa lo sport a causa della crisi".

Musumeci si appella al Comitato scientifico: "Fase 2, quando e da dove ripartire?"

"Lo sport come il turismo - dice il sindaco Leoluca Orlando - è stato uno degli elementi che hanno rilanciato la città in questi anni, con decine di eventi nazionali e internazionali. L'associazionismo sportivo di base e di eccellenza ha rappresentato in questi anni uno dei mondi vitali della città e insieme stiamo ora lavorando per costruire insieme un percorso in vista della cosiddetta fase 2. L'Amministrazione comunale si farà portavoce col Governo nazionale, direttamente o tramite l'Anci, di sostenere questo settore, anche perché sarà un modo per rimettere in moto la nostra comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 L’assessore Paolo Petralia Camassa, il sindaco Leoluca Orlando e gli assessori allo Sport delle città metropolitane incontreranno in videoconferenza il ministro Spadafora giovedì prossimo alle 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "re del pollo fritto" arriva a Palermo, apre il colosso Kfc: 40 nuovi posti di lavoro

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Giorgia Davì, la baby modella che porta un po' di Palermo alla Milano Fashion Week

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Via dei Cantieri: si sente male mentre passeggia, entra in un centro estetico e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento