rotate-mobile
Sport

Flagellato dal Covid, il Foggia si gioca il "jolly": rinviata la sfida con il Palermo

Niente match lunedì allo stadio Renzo Barbera. La società pugliese ha chiesto alla Lega Pro di non giocare a causa dei dieci casi registrati tra i giocatori. Atteso l'esito di altri tamponi. La partita, spostata a data da destinarsi, non sarà trasmessa da Rai Sport

Salta l’appuntamento di lunedì al Renzo Barbera tra Palermo e Foggia. Dopo i dieci casi di contagio registrati tra i tesserati della squadra pugliese la Lega Pro ha accolto l’istanza presentata dalla società rossonera che ha invocato il punto 4 del comunicato ufficiale 54/L del 6 ottobre scorso, stabilendo quindi il rinvio della partita a data da destinarsi.

Data la situazione, e in attesa degli ulteriori tamponi eseguiti sugli altri giocatori, il Foggia ha deciso di tirare fuori dalla manica il "jolly" perché coach Marchionni si sarebbe trovato a scendere in campo con un numero di calciatori inferiore al minimo necessario, ovvero tredici. Questo però crea anche un problema per i rosanero, costretti a restare ai box per tre settimane fra il turno di stop e il rinvio della sfida contro il Monopoli.

Nella stessa nota la Lega Pro ha comunicato che il match Foggia-Palermo era stato "selezionato dalla lega e dall’operatore nazionale pubblico per la trasmissione in diretta televisiva in chiaro, si rende noto che a parziale modifica di quanto previsto dal comunicato ufficiale 327/Div del 23 febbraio 2021, la stessa non sarà trasmessa da Rai Sport".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flagellato dal Covid, il Foggia si gioca il "jolly": rinviata la sfida con il Palermo

PalermoToday è in caricamento