Sport

Mascherine con il logo del Palermo? La società prende le distanze: "Non sono autorizzate"

Lo ha chiarito il club di viale del Fante con una nota ufficiale: "Non è stata concessa alcuna licenza a fornitori terzi per la produzione e la commercializzazione di dispositivi sanitarie di qualsivoglia fattura"

Dopo tazze, cappellini e portachiavi, il (nuovo) Palermo è costretto a prendere le distanze anche dalla vendita di mascherine sanitarie con impresso il logo della società. Succede anche questo ai tempi del Covid-19. Dei veri e propri indumenti che si integrano con la quotidianità di ognuno singolo cittadino. O in questo caso persino tifoso, che magari non ha resistito alla tentazione di accaparrarsi la mascherina a tinte rosanero con impresso il logo dell'aquila. 

“Finora però - si legge sul sito ufficiale del club rosanero - non è stata concessa alcuna licenza a fornitori terzi per la produzione e la commercializzazione di mascherine sanitarie di qualsivoglia fattura con il logo ufficiale della Ssd Palermo. Pertanto la commercializzazione di prodotti simili è da considerarsi non autorizzata e i relativi produttori passibili di diffida". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine con il logo del Palermo? La società prende le distanze: "Non sono autorizzate"

PalermoToday è in caricamento