Pinilla: "Conquistare punti a Parma Possiamo farcela per la Champions"

Il cileno ha siglato sei mesi fa l'ultimo gol fuori casa del Palermo. "Sarebbe bello se al Tardini facessi il primo di quest'anno. La squadra è cambiata rispetto all'anno scorso ma stiamo benissimo tra le prime sei in classifica"

L'attaccante Mauricio Pinilla

L'ultimo gol in trasferta del Palermo porta la sua firma. Pinilla, lo scorso 15 maggio, siglò il 2-1 a Marassi che spedì la Samp in serie B. E adesso toccherà probabilmente a lui, domenica prossima, mettersi sulle spalle la squadra a Parma per tornare a bucare una rete avversaria fuori dal Barbera. "Sarebbe bello tornare in campo dal primo minuto e segnare il primo gol dell'anno lontano da Palermo. Al Tardini dobbiamo conquistare punti e migliorando in trasferta possiamo giocarcela per la Champions", dice l'attaccante reduce da una lombosciatalgia che lo ha tenuto fuori quasi un mese.

 
"NON SONO ANCORA AL 100%". Pinigol non è al meglio. Con la Fiorentina ha riassaporato il gusto di una partita, ma ora sta lavorando per raggiungere il massimo della forma. "Mi sto allenando duramente - afferma - e spero di raggiungere almeno l'80% della forma fisica per la sfida col Parma".
 
"SVOLTA A PARMA". Anche perché la gara del Tardini è l'ennesimo esame in trasferta per una squadra che soffre terribilmente i match esterni. "Siamo consapevoli di aver fatto poco fuori casa - ammette Pinilla - ma siamo convinti anche che nella partita di Parma faremo il salto di qualità. Sarà dura per noi perché loro vengono da due sconfitte e vorranno rifarsi, però non sarà semplice nemmeno per loro".
 
"PALERMO DA CHAMPIONS". Conquistare punti in Emilia per dimostrare che nessun traguardo può essere precluso al gruppo allenato da Mangia. "Sono d'accordo con Hernandez, possiamo dire la nostra nella corsa per la Champions, di sicuro comunque possiamo stare benissimo tra le prime sei in classifica".
 
TRAGUARDI PERSONALI E FUTURO. Non ha giocato molto a causa degli infortuni Icio, però ha già messo a segno due importanti reti contro l'Inter e contro il Bologna. "Non mi pongo un traguardo, voglio solo stare bene fisicamente, arriverà il momento in cui sarò nel pieno della mia forma e potrò fare quello che ho dimostrato di saper fare per la squadra". Futuro lontano da Palermo? "Non ci penso nemmeno, qui sto bene e finché qualcuno della società non mi dice che devo andarmene resto". 
 
L'ARRIVO DEGLI ATTACCANTI A GENNAIO. "Tutte noi punte - spiega il cileno - ci siamo infortunate nello stesso periodo, ma l'attacco potrebbe anche andar bene così. Io non prenderei nessuno, ma chi arriverà sarà il benvenuto. Come abbiamo visto in pochi giorni alla fine del mercato è stata rifatta la squadra e abbiamo dimostrato di non essere inferiori all'anno scorso. Certo ci manca Pastore, ma Ilicic sta facendo il salto di qualità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento