menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Boscaglia

Roberto Boscaglia

Boscaglia accoglie Palazzi e assicura: "Serve tempo, ma saremo protagonisti"

Prime parole del neo tecnico dal ritiro di Petralia: "Gruppo affiatato, ma sappiamo che la rosa andrà completata". In arrivo il centrocampista scuola Inter ex Monza. "Farà il tampone e poi ci raggiungerà, lo seguivo da tempo"

“Gruppo affiatato e tanta voglia di fare. Per gli acquisti però servirà tempo". Sono queste le prime impressioni maturate da Roberto Boscaglia dopo questi due primi  giorni di ritiro a Petralia. La tabella di marcia è tracciata, in attesa però di poter accogliere altri innesti che possano infoltire una rosa tutta da completare. E a proposito di volti nuovi, il Palermo è pronto ad abbracciare il centrocampista ex Monza, Palazzi. “Farà il tampone e poi ci raggiungerà, lo seguivo da tempo”, ha confessato il tecnico in conferenza.  

"La società è vigile sul mercato". Parola del neo allenatore, che fa la conta alle ore che lo separano da Andrea Palazzi. Il Centrocampista scuola Inter, in arrivo dal Monza di Berlusconi  è sempre stato nella lista dei desideri del tecnico gelese, che adesso potrà finalmente abbracciarlo a Palermo, dopo aver perso nei giorni scorsi Martinelli a centrocampo.  “Ci tengo a precisare – ha detto - che senza Martinelli, perdiamo sicuramente un pezzo grosso dell’organico scorso e, molto probabilmente, anche del prossimo. Dispiace prima di tutto per l’uomo e poi per il giocatore, un ragazzo straordinario che conosco da tantissimo tempo. Le notizie, purtroppo delle ultime ore purtroppo, non sono affatto eccellenti. Monitoriamo la situazione e aspettiamo di capire se e quando potremo riabbracciarlo. Per quanto riguarda posso dire che è uno di quei giocatori che ho seguito e inseguito da tanto tempo. Può far bene in mezzo al campo, ha gamba, corsa ma anche una buona visione di gioco. Le risposte però le darà il campo. Nelle migliore delle ipotesi – confessa – sarà qui già questa sera”. 

Il video della conferenza

Palazzi-2Aspettando Palazzi però la testa di Boscaglia sembra essere già al prossimo acquisto. Perchè nonostante i buoni propositi e le ottime prime impressioni,  la parola chiave non può non essere “mercato”. Una rosa da completare nel minor tempo possibile, anche se, così come spiegato dallo stesso Boscaglia non bisogna cadere nell’errore di acquistare tanto per farlo. “Da quando sono arrivato le domande sono quasi tutti indirizzate sul fatto che la squadra non sia completa. Lo so io, ma lo sa anche e soprattutto la società, ma non possiamo permetterci di acquistare tanto per farlo. Abbiamo delle griglie, delle idee, ma ci vuole tempo per maturarle senza commettere errori dettati dalla troppa fretta. È un processo che purtroppo richiede tempo, nonostante non ce ne sia poi così tanto. Primo approccio con la squadra, esercizi di otto persone per gruppo: “impatto positivo, così come è normale che sia. Abbiamo iniziato bene, è naturale che essendo in pochi dobbiamo sicuramente completarci oltre al fatto che i ragazzi ancora non sono in ottime condizioni visto il periodo di inattività. Stiamo cercando di ricompattare i reparti, ma ho visto tanta voglia di mettersi a disposizione dello staff, oltre che di assimilare le nostre idee di fare calcio”. 

E nonostante per l’inizio del campionato bisogne ancora attendere un mese, nella testa di Boscaglia (e di Mirri) c’è già il testa a testa a distanza col Bari. “La squadra da battere”, ha detto il tecnico gelese in sala stampa, ma soltanto perché i galletti hanno già disputato questo campionato lo scorso anno.  “Sicuramente – ha spiegato Boscaglia - noi dobbiamo giocare per vincere le partite. Il presidente ieri pomeriggio dicendo che saremo alla pari del Bari ha voluto dare una carica alla squadra e all’ambiente, anche perché noi siamo il Palermo e non possiamo permetterci di giocare al risparmio. La nostra speranza  - conclude - è quella di giocarci fino all’ultimo il vertice della classifica. Di sicuro c’è tanta voglia di essere protagonisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento