Conference403 riabbraccia Palermo dopo il lockdown, Pasqualin: “Evento da ricordare”

Lo storico procuratore di Del Piero: “Tanti i temi di confronto”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Gli addetti ai lavori e appassionati del mondo del calcio possono già prendere nota. Conference403 riporta i big del pallone nel capoluogo siciliano. Momenti di confronto con i protagonisti del calcio italiano e un’occasione per vincere la maglia del proprio campione preferito partecipando ad un sorteggio il cui ricavato andrà interamente all’Oratorio Santa Chiara di Palermo. Allenatori, direttori sportivi e procuratori sbarcano in città per confrontarsi sulle tematiche di attualità e dello sport .

“Dopo lo stop forzato dovuto al lockdown Conference403 ritorna in grande stile e sta preparando un evento come sempre da ricordare. Ci saranno tanti spunti di discussione”, fa sapere l’avvocato Claudio Pasqualin. A fare gli onori di casa, incaricato di organizzare l’evento, ancora una volta Alessio Alaimo di TuttoMercatoWeb.com. “Sarà come sempre qualcosa di interessante e utile, sia per chi prenderà parte all’evento che per la città di Palermo, in particolare l’Oratorio Santa Chiara che beneficerà del ricavato della manifestazione”. Ancora massimo riserbo sulla location e sui relatori dell’evento ma “sarà un convegno all’altezza della situazione e la location sarà come sempre mozzafiato”, assicura Alaimo. In merito alla nuova Palermo Football Conference che regalerà delle novità rispetto al passato si è espresso anche il direttore generale di Conference403, Paolo Barbante. “Stiamo lavorando per un altro evento con tanti ospiti e ricco di contenuti. Dopo il lockdown torniamo e lo facciamo più forti di prima e rispettando le norme di sicurezza”. Presto l’organizzazione renderà note location e modalità di partecipazione.

Torna su
PalermoToday è in caricamento