menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frank Cascio con la sciarpa rosanero al collo

Frank Cascio con la sciarpa rosanero al collo

Il ritorno di Cascio: "Voglio comprare il Palermo", intanto Baiguera "saluta" Zamparini

L'ex manager di Michael Jackson presto dovrebbe sbarcare in Sicilia per cercare di chiudere la trattativa che lo scorso anno non andò in porto: "La negoziazione sarà effettuata nel massimo riserbo". Intanto l'executive manager ha deciso di interrompere la sua collaborazione

Frank Cascio proverà nuovamente a comprare il Palermo. Il Palermo in mano ai palermitani: era questa l'utopia dei tanti tifosi rosanero circa un anno fa, quando l'imprenditore italoamericano - originario di Castelbuono e fin da bambino tifoso del Palermo - sbarcó in Sicilia ad agosto per cercare di comprare il club di Viale del Fante. Trattativa che non ebbe affatto un lieto fine ma che a distanza di un anno potrebbe avere dei risvolti importanti. Da agosto ad agosto: Cascio è pronto a tornare. Esattamente fra un mese, infatti, l'ex manager di Michael Jackson dovrebbe arrivare a Palermo per cercare di chiudere il prima possibile una trattativa già sfumata in passato. Intanto l'executive manager di Zamparini, Angelo Baiguera, ha deciso di interrompere la sua collaborazione con il patron.

IL RITORNO DI CASCIO - Lo stesso Zamparini nella giornata di ieri aveva comunicato la volontà di sedersi nuovamente a un tavolo per trattare con Cascio. Conferme arrivate anche dallo staff dell'imprenditore americano, attraverso un comunicato comparso su IlovePalermoCalcio. "I referenti e lo staff di Frank Cascio che operano stabilmente con l’imprenditore americano - si legge - confermano l’interesse per l’acquisizione del Palermo Calcio. La trattativa verrà seguita in maniera costante e presente da imprenditori e referenti siciliani, mentre Cascio nel più breve tempo possibile cercherà di rientrare in Italia, visti anche i suoi imminenti impegni negli Stati Uniti".

Trattativa che non avrà nulla a che vedere con Baccaglini o con le modalità con cui l'ex Iena ha portato avanti l'operazione in questi lunghissimi mesi. Niente promesse o proclami, nessun tour per la città, ma soltanto la massima riservatezza. "Gli sviluppi e le evoluzioni della trattativa - continua - non verranno comunicati alla stampa, salvo altri comunicati stampa, in quanto si ritiene che la negoziazione debba essere effettuata nel massimo riserbo. Le uniche informazioni che trapeleranno saranno esclusivamente relative all’eventuale raggiungimento dell’accordo”.

BAIGUERA AI SALUTI - Bye Bye Baiguera. Dopo Baccaglini anche Angelo Baiguera (nella foto in basso), executive manager di Zamparini da tre anni a questa parte, nei giorni scorsi ha interrotto la sua collaborazione con l’imprenditore friulano. Negli ultimi mesi Baiguera aveva fatto da tramite tra Paul Baccaglini e Zamparini e il suo futuro dipendeva soprattutto da un esito positivo della trattativa. Dopo l'ex Iena anche Baiguera  dunque si appresta a diventare soltanto un lontano ricordo per il club rosanero. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento