Palermo, colloquio tra ultrà e squadra "Basta figuracce contro il Catania"

I tifosi al termine dell'allenamento pomeridiano a porte aperte al Barbera hanno chiesto con toni decisi il massimo impegno per il derby. Nella partitella provato il 4-4-2 con Balzaretti terzino destro

Giulio Migliaccio, in prima linea nel colloquio coi tifosi

Un colloquio con gli ultrà a chiedere con toni decisi "sudore e sangue contro il Catania" e con i giocatori ad ascoltare e a garantire il massimo impegno per il derby di domenica pomeriggio. Si è conclusa, con il confronto durato una mezz'oretta tra tifosi e squadra, la seduta di allenamento del Palermo di oggi pomeriggio al Barbera. Prima la partitella e le prove di 4-4-2 con Balzaretti schierato come terzino destro, poi l'incontro con i supporter. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"BASTA FIGURACCE A CATANIA". Prima gli ultrà hanno parlato solo con Miccoli che stava rientrando negli spogliatoi, poi hanno chiesto che venissero ascoltati da tutta la squadra. Si sono presentati, oltre al capitano, Brichetto, Benussi, Barreto, Bertolo, Bacinovic, Balzaretti, Migliaccio, Miccoli, Lores, Pinilla, Acquah e Cetto. In prima fila i senatori Balzaretti e Migliaccio, dietro tutti gli altri tra cui anche l'allenatore Mangia e il direttore sportivo Cattani. I tifosi lo hanno detto chiaro e tondo senza giri di parole. "Non vogliamo più perdere in malo modo a Catania, la sconfitta va bene ma solo dopo aver messo cuore e palle". Qualcuno ha anche alzato il tiro: "Vincendo il derby, poi possiamo pure scendere in B". Migliaccio e gli altri hanno assicurato una prestazione al massimo "anche perché pure noi - ha detto il numero 8 - siamo stanchi di uscire sconfitti dal Cibali".

IL 4-4-2 E BALZARETTI A DESTRA. Per quanto riguarda il campo, Mangia ha fatto svolgere lavoro tattico a porte chiuse. Poi sotto gli occhi dei tifosi si è giocata una partitella di mezz'ora finita 3-0 per gli arancioni che erano disposti in campo col 4-4-2: Benussi in porta, Balzaretti a destra, Di Chiara a sinistra, Migliaccio e Munoz centrali, Alvarez e poi Lores a destra, Barreto e Bacinovc in mediana, Bertolo a sinistra, Miccoli e Pinilla in attacco. Proprio le due punte hanno messo a segno le tre reti (due Miccoli e una Pinilla). Non hanno partecipato alla partitella i giocatori in campo per tutti o quasi i 120' contro il Siena, tra i quali Migliaccio, Ilicic, Mantovani e Della Rocca. Terapie per Pisano, Zahavi e Tzorvas (distrazione muscolare alla coscia sinistra) indisponibili per domenica. Prosegue il lavoro atletico Hernandez.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento