Zamparini vuota il sacco: "Baccaglini voleva prendersi il Palermo con 20 milioni e a rate"

Il presidente "rompe" il patto di riservatezza e rivela il motivo che ha fatto saltare il closing: "Io uomo onesto, nell'offerta che ho ricevuto non c'era nessun cenno sull’ammontare dei capitali da investire nel club"

Zamparini vuota il sacco. E a distanza di appena due giorni dalla promessa di non violare il patto di riservatezza "rompe" l'accordo e divulga il contenuto dell'offerta ricevuta da Baccaglini. Un Palermo da acquistare con 20 milioni, a rate, e che invece resta al suo vecchio presidente. Svelati così i 20 milioni di motivi che hanno fatto saltare il closing: "Io sono uomo onesto", dice Zamparini, che fa capire di tenere molto al Palermo. Qualcuno aveva ipotizzato un'offerta da 70 milioni. Zampa però sgonfia la proposta della cordata anglo-americana: "Nell'offerta presentata dal manager italo-americano - dice - non c'era nessun cenno sull’ammontare dei capitali da investire nel club".

"Date le informazioni non veritiere apparse sugli organi d’Informazione in merito alla cifra a me offerta per l'acquisto del 100% delle azioni del Palermo Calcio - spiega il presidente in una nota sul sito del club - vi informo che cifra offerta è stata di 20 milioni di  euro, pagabili in questo modo: 5 milioni euro al passaggio di proprietà; rogito da fare il 30 luglio con il completo passaggio dei poteri societari a Baccaglini/Integritas Capital; 5 milioni euro da versare entro il 30 luglio 2018; altri 5 milioni entro il 30 luglio 2019, e gli ultimi 5 milioni nel luglio 2020".

L'offerta è depositata presso lo studio legale Pantaleone di Palermo. "Non c'è alcuna notizia sull’ammontare dei capitali da investire nel club (per campagna acquisti e rafforzamento) né su quelli promessi sul contratto originale del 24 febbraio scorso per la costruzione di stadio ed impianti sportivi - dice Zamparini -. Questi ultimi dati erano essenziali per la accettazione di qualsiasi offerta, poiché essenziali per il futuro della Società. Il rifiuto è dovuto principalmente alla mancanza di queste sicurezze per lo sviluppo futuro di un grande club. Berlusconi, ad esempio, ha chiesto ed ottenuto dai cinesi assicurazioni sugli investimenti del Milan".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zamparini chiude così: "Ho fornito queste informazioni per i nostri tifosi e per la città di Palermo: io non sono un eroe né una persona di basso profilo. Io sono un uomo con molti valori, primo tra tutti l’onestà, e tutta la mia vita ne è testimone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento