rotate-mobile
Sport

Closing Palermo, Zamparini: "Ci siamo, mancano solo le garanzie bancarie"

Tutto pronto per l'era Baccaglini, l'imprenditore friulano rivela che per il passaggio di consegne è solo questione di dettagli: "Affare chiuso, il Palermo non è più roba mia"

“L’affare è chiuso, non c’è più altro da aggiungere”. Pochissimi giorni o forse anche ore e il Palermo dovrebbe voltare pagina. Per finire definitivamente nelle mani di Paul Baccaglini. “Quello che manca – ha rivelato Zamparini al Giornale di Sicilia – sono soltanto le garanzie bancarie che dovrebbero arrivare tra oggi e domani”. Dopodiché il futuro del Palermo sarà un discorso che interesserà soltanto a Baccaglini e alla società indicata dall’ex Iena per riportare il club ad alti livelli, la YW&F Global Limited, con sede a Londra.

Una volta avvenuto ufficialmente il passaggio di proprietà entrerà in gioco la Figc, che dopo il caso Parma, ha voluto introdurre delle nuove norme. Verranno quindi "studiate" le reali capacità economiche dei prossimi acquirenti del club rosanero. Controlli che dureranno all’incirca trenta giorni, giusto il tempo di salutare definitivamente la massima serie e iniziare quanto meno a pensare da chi ripartire per tornare a giocare nel calcio che conta.

Chi non ha dubbi sul futuro del Palermo è Zamparini che sempre al Giornale di Sicilia ha detto che “ormai siamo sicuramente retrocessi, bisogna solo finire questo campionato disgraziato e vedere chi si merita di restare. Alla squadra – precisa l’imprenditore friulano -  adesso ci devono pensare loro, non io. Baccaglini sta creando uno staff di dirigenti nuovi e preparati. Saranno loro a valutare il da farsi per il futuro”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Closing Palermo, Zamparini: "Ci siamo, mancano solo le garanzie bancarie"

PalermoToday è in caricamento