Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Circolo Nautico Palermo, canoa polo: conquistato l’accesso ai playoff

A Palermo il team canoa polo chiude il girone Sud al secondo posto. Nella velocità, esperienza accumulata tra Auronzo di Cadore e Nicoletti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Conferme e soddisfazioni per il Circolo Nautico Palermo in questa domenica 3 giugno. Il team di canoa polo Under 18, ottenendo 7 punti e chiudendo, così, il girone al secondo posto a quota 13 punti, ha conquistato a pieno titolo l’accesso ai playoff.

Giocare in casa, presso il molo della Lega Navale Italiana all’Arenella, sotto l’organizzazione dello stesso Circolo Nautico Palermo, è stata una responsabilità sentita dagli atleti allenati da Saverio Cartoccio, che al debutto hanno male interpretato il match contro l’Ortigia – ultimo in classifica – cedendo di misura per 4-3. Da quel momento in poi, però, è stata una performance in crescendo, che ha portato al 10-4 contro il Posillipo e all’8-3 contro il Katana, permettendo già così di conquistare il secondo posto matematicamente. Per chiudere in bellezza la giornata è arrivata l’ottima prestazione contro lo Jomar. Contro i primi della classe, infatti, Dario Blandi, Edoardo Tomaselli, Giuseppe Marrone, Marco Candido e Lorenzo Marchese hanno giocato senza pressioni, arrivando ad un combattuto 5-5, unica squadra a dare del filo da torcere agli etnei. Secondo posto confermato e molta soddisfazione per il team leader Vincenzo Di Pasquale, che pone l’accento sulle reti fatte (43, contro le 50 dello Jomar) e su quelle subite (29, contro le 28 dello Jomar). Adesso, però, testa subito alla preparazione per i play-off che si svolgeranno a Milano a luglio e che vedranno le migliori otto società italiane sfidarsi per conquistare il titolo nazionale di categoria.

Per la velocità, Luca Di Fatta e Massimo Francavilla si sono messi alla prova nella classica della canoa ad Auronzo di Cadore (BL). Guidati da Cinzia Magenga, i due atleti palermitani non sono andati più in là della medaglia di legno, conquistata da Di Fatta nei 200 m. e nei 500 m., e del sesto posto ottenuto dai due ragazzi in equipaggio k2.

Sempre per l’acqua piatta, il team Under 14 è stato impegnato alla diga Nicoletti, in provincia di Enna, per la prima delle due giornate dedicate alle selezioni per far parte della squadra che rappresenterà la Sicilia al Meeting delle Regioni di Caldonazzo (TN). Miglior risultato, il miglior tempo assoluto sia sui 200 m. che sui 2000 m. per Emanuele Lo Coco. Ottima prestazione di Simone Rampolla; buona anche la performance di Marco Di Fatta. Ancora agli inizi Rebecca Iraci, che tuttavia ha ottime possibilità di entrare nel giro del team siciliano. L’8 luglio, infatti, ci sarà la seconda giornata dedicata alle selezioni da parte del tecnico punto di riferimento regionale Giuseppe Amara e del suo vice Cinzia Magenga, che al termine delle gare dirameranno i convocati per i due giorni di raduno siciliano di agosto da cui verranno fuori i nomi di coloro che parteciperanno al Meeting delle Regioni. 
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circolo Nautico Palermo, canoa polo: conquistato l’accesso ai playoff

PalermoToday è in caricamento