Il Catania è Maxi, il Palermo è mini Cibali ancora stregato per i rosa

Netta la superiorità degli etnei grazie alle prove super di Lodi e Lopez, autori dei due gol che danno il successo ai padroni di casa. Rosa mai pericolosi dalle parti di Andujar, infortunati Miccoli e Mantovani

Il tecnico rosanero Devis Mangia

Mangia ieri ha addentato il pandoro, forse sapeva che il Palermo sarebbe rimasto a digiuno di gol e di gioco fuori casa per l'ottava gara consecutiva. Se non è un record, poco ci manca. Continua il dicembre nero per i rosanero, continua la striscia negativa al Massimino, ma a parte le statistiche quello che preoccupa è la prova impalpabile di Miccoli e compagni al Cibali. Se una squadra non dà segni di vitalità fuori casa nemmeno in una delle gare più importanti della stagione, in una settimana in cui era stata "avvisata" dagli ultras, è dura pensare che possa improvvisamente svegliarsi in altre occasioni. I rossazzurri vincono 2-0 con le reti di Lodi e Maxi Lopez su rigore, ma il risultato non dice chiaramente quanto divario si sia visto in campo fra le due compagini.

LE PAGELLE.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL MATCH. Parte forte il Catania grazie alla regia sapiente di Lodi, il Palermo non passa la metà campo nei primi nove minuti, aspetta l'avversario e cerca le ripartenze (rare, per la verità). Il pallino è in mano ai padroni di casa, i rosa si vedono raramente dalle parti nell'area avversaria. Al 20' Miccoli dalla destra mette in mezzo una palla che viene toccata di mano da Legrottaglie. Involontario sì, ma anche imprudente, poi il capitano ci prova con un tiro che non impensierisce Andujar. In campo si lotta su ogni pallone soprattutto attraverso i duelli Silvestre-Lopez e Gomez-Balzaretti, ma le occasioni da gol latitano. Così la gara si sblocca su calcio piazzato: è il 32' quando Lodi s'inventa una traiettoria perfetta su punizione dai 25 metri, Benussi può solo guardare la palla all'incrocio dei pali. La reazione dei rosa? Inesistente.

Mangia lascia negli spogliatoi Miccoli (problemi muscolari) e si affida a Pinilla. Il cileno entra e dimostra di avere tanta voglia di risollevare il Palermo. Prima si nota per un ripiego in difesa e poi per un assist invitante ma un po' lungo per Alvarez. Ma non è giornata. Al 14' Lopez è bravo a farsi atterrare da Silvestre, Damato fischia il penalty. Dal dischetto Maxi spiazza Benussi. Pochi minuti dopo il portiere rosanero si fa trovare pronto su un diagonale insidioso di Almiron, dopo si supera su Barrientos. Intanto si fa male anche Mantovani e Mangia inserisce Lores, poi nel finale il tecnico si gioca perfino la carta Budan, ma a parte qualche baruffa nell'area catanese non succede nulla.
LA SVOLTA DEL MATCH. Barreto e Della Rocca da un lato, Lodi e Almiron dall'altro. Non c'è un episodio che cambia la partita, c'è solo una squadra, il Catania, che in mezzo ha idee e piedi buoni e un'altra squadra, il Palermo, che nello stesso reparto ha soltanto confusione e mediocrità. 
 
IL TABELLINO
 
CATANIA-PALERMO

RETI: 32' Lodi,  16' st Lopez
 
CATANIA: Andujar; P. Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Marchese; Almiron (31' st Sciacca), Lodi, Delvecchio; Gomez, Barrientos (35' st Ricchiuti); Lopez (22' st Bergessio). A disposizione: Campagnolo, Capuano, Izco, Ricchiuti, Catellani.
Allenatore: Vincenzo Montella.
PALERMO: Benussi; Balzaretti, Silvestre, Migliaccio, Mantovani (17' st Lores); E. Alvarez (38' st Budan), Barreto, Della Rocca, Bertolo; Ilicic; Miccoli (1' st Pinilla). A disposizione: Brichetto, Cetto, Aguirregaray, Simon.
Allenatore: Devis Mangia.
 
ARBITRO: Antonio Damato (Barletta).
 
AMMONITI: Della Rocca, Almiron, Pinilla, Bertolo, Silvestre, Bellusci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Muore per arresto cardiaco a 21 anni, lutto cittadino a Chiusa Sclafani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento