Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Ricciardo piega il Castrovillari, il Palermo è campione d'inverno

Il centravanti messinese torna al gol trasformando un calcio di rigore: vittoria scaccia crisi per gli uomini di Pergolizzi. I padroni di casa, nonostante l'ottima gara giocata, non riescono a riprendere i rosanero. Il Savoia non molla

Massimo risultato con il minimo sforzo. Al "Mimmo Rende" di Castrovillari si decide tutto nel primo tempo: a condannare i calabresi un penalty trasformato da Gianni Ricciardo, rossoneri sconfitti 1-0. Torna il rosa nelle casacche e con esso anche il sorriso sui volti degli uomini di Pergolizzi.

Vincere era più di un imperativo categorico per una squadra che voleva prepotentemente laurearsi campione d’inverno per tenere a debita distanza le inseguitrici Savoia ed Acireale, ma anche e soprattutto per provare a dimenticare lo scivolone di domenica scorsa. Eppure la sensazione, al di là di questi tre punti, è che Pergolizzi debba ancora trovare una quadra, perchè il Palermo visto quest’oggi non può e non deve far dormire sonni tranquilli al tecnico rosanero. Ricciardo e compagni torneranno in campo domenica prossima al Barbera contro il Troina. 

A Castrovillari il tecnico Pergolizzi schiera titolari Crivello, Ricciardo e Ficarrotta. Spetterà proprio all’attaccante palermitano cercare di non fare rimpiangere più di tanto l’assenza dell’argentino Santana. Nessun esperimento questa volta a centrocampo, Pergolizzi decide di ritornare decisamente sui propri passi affidando le redini della squadra al trio composto da Martin, Kraja e Martinelli. Meno esperienza invece in difesa, dove i rosa devono fare a meno di Lancini e Vaccaro. C’ è il giovane Peretti al fianco di Crivello, con Accardi relegato sulla corsia di sinistra e Doda sul versante opposto. Confermate le sensazioni della vigilia anche per quanto riguarda i padroni di casa: mister Marra punta ancora una volta tutto sul suo cavallo di battaglia, un 4-3-3 equilibrato, ma allo stesso tempo spinoso. Trio offensivo a tinte rossonere composto da La Ragione, Gagliardi e Miocchi. 

La novità di questa domenica è sicuramente il tanto atteso ritorno della casacca rosa. Soltanto qualche giorno fa Mirri aveva comunicato di voler attendere il prossimo match casalingo per inaugurare la nuova maglia, ma dopo tre lunghissimi mesi d’astinenza la voglia di riappropriarsi dei propri colori forse era fin troppa per attendere ancora una settimana. Maglia a parte però l’inizio del match è tutto tranne che rosa, perché i padroni di casa partono forte, sfiorando per ben due volte il gol del vantaggio prima con Gagliardi e poi con Miocchi, mentre il Palermo fatica - e non poco - a impensierire il reparto difensivo del Castrovillari. E non è un caso se il gol del vantaggio dei rosa arriva proprio dagli undici metri, grazie a un rigore propiziato da un errore in fase di disimpegno. Dal dischetto va Ricciardo che con freddezza mette un punto sul suo lungo digiuno.  

Nella ripresa è il Castrovillari a fare la gara, ma i padroni di casa nonostante l’ottima gara giocata non riescono comunque a riprendere i rosa. Merito anche del Palermo che dopo essere andato in vantaggio si è limitato a restare compatto sfruttando l’estro di Ficarrotta e il talento di Felici in contropiede. La squadra di Pergolizzi colleziona qualche occasione in più rispetto alla prima frazione di gioco, briciole comunque rispetto a quanto fatto vedere nelle prime dieci partite di campionato. Succede poco e nulla anche nei quattro minuti di recupero e al triplice fischio dell’arbitro è festa per il Palermo, che torna dalla Calabria con il titolo di regina d’inverno, mentre sugli altri campi Acireale stecca contro il Giugliano e il Savoia vince con il Troina prossimo avversario del Palermo. 

Il tabellino di Castrovillari-Palermo

CASTROVILLARI: Aiolfi, Barilaro, Greco, Lanza, Ferrante, De Pace, Cangemi, Consiglio (45’ Rosi), La Ragione, Gagliardi, Miocchi (cap.) (56’ Canale). All. Salvatore Marra

PALERMO: Pelagotti 6, Doda 6, Peretti 6, Crivello 6,5, Accardi 6; Martinelli 6 (cap.) (86’ Mauri), Martin 6, Kraja 6 (64’ Langella); Ficarrotta 6 (82’ Ambro), Felici 6,5, Ricciardo 6. All. Pergolizzi 6

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa

RETE: 30’ (rig.) Ricciardo. 

NOTE - Ammoniti: 22’ Felici; 44’ De Pace; 61’ Ricciardo; 64’ Cangemi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricciardo piega il Castrovillari, il Palermo è campione d'inverno

PalermoToday è in caricamento