menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo, dove eravamo rimasti? Viaggio a Caserta dopo 20 giorni di stop: "Stiamo bene..."

Tre settimane dopo il successo con la Paganese, gli uomini di Filippi andranno a caccia del terzo successo consecutivo lontano dal Renzo Barbera. Lucca torna a disposizione, assente lo squalificato De Rose

Tre settimane dopo il successo con la Paganese il Palermo torna con la testa sul campo. E in Campania (calcio d'inizio alle ore 13), contro la Casertana, gli uomini di Filippi andranno a caccia del terzo successo consecutivo lontano dal Renzo Barbera. Lucca torna a disposizione, assente lo squalificato De Rose. 

Un tour de force per il Palermo. Molto del futuro di questa stagione probabilmente si deciderà nelle prossime quattro partite che attendono i rosanero: Casertana, Monopoli, Foggia e Bari. “La fortuna però è dalla nostra parte – ha detto Filippi in sala stampa – perché tutta la rosa è a nostra completa disposizione e quindi potremo fare delle rotazioni. La testa ovviamente è concentrata al prossimo impegno, quello con la Casertana. Affronteremo una squadra in salute, ma anche noi stiamo bene, i presupposti per assistere a una bella partita non mancano. Sto vedendo lo spirito giusto, i reparti sono corti come prima non accadeva; stiamo lavorando su questo aspetto. I ragazzi stanno facendo quello che proviamo”.

Soltanto il campo potrà dire se questi venti giorni di “pausa forzata” sono serviti al Palermo per riordinare le idee, oppure complicheranno ulteriormente il cammino dei rosanero per arrivare ai playoff con il miglior piazzamento possibile. Venti giorni di inattività sono tanti, ancor di più se le altre squadre nel frattempo hanno continuato a rodare i motori, ma Filippi vede soltanto il bicchiere mezzo pieno. “Sono sicuro – spiega – che la pausa ci sia servita per dare intensità a tutti i componenti in rosa. Serviva, a mio avviso,  per rodare alcune dinamiche. Abbiamo avuto tempo e modo di lavorare nei singoli dettagli e negli aspetti più puntigliosi. Mi aspetto una buona gara, soprattutto sotto l'aspetto dell'equilibrio e della determinazioni”. 

E a proposito di rotazioni, per Filippi c’è un'ampia scelta di giocatori arruolabili, fatta eccezione per lo squalificato De Rose. Il tecnico rosanero però si coccola un ritrovato Lucca. “Parliamo di un giocatore che durante gli allenamenti lavora tantissimo. Non è un ragazzo superficiale come magari può apparire dall'esterno. Ci teniamo stretti anche Santana che in questo momento può ricoprire tante zone del campo dalla mediana in su. Certo – conclude – abbiamo tanti altri elementi, ma gli altri trequartisti non hanno l'esperienza o la capacità di lettura che ha Mario”.

Qui Palermo

Avanti con il 3-4-1-2. Accardi, Palazzi e Marconi davanti a Pelagotti con Almici e Valente esterni alto di centrocampo. Non ci sarà De Rose (squalificato) al suo posto dovrebbe toccare ad Odjer far coppia con un ritrovato Luperini. In avanti torna Lucca, supportato da Kanoutè e Floriano. Scalpita anche Silipo che si gioca una maglia da titolare con l’ex Catanzaro. 

Qui Casertana

Stagione da incorniciare per la Casertana e per il suo tecnico, mister Guidi, fresco di rinnovo fino al 2023. L'appuntamento di domani con il Palermo per i campani è un vero è proprio scontro diretto per la zona playoff. Due vittorie, due pareggi e una sola sconfitta per gli uomini di Guidi nelle ultime cinque, un bel bottino che la Casertana spera di prolungare già domani facendo affidamento sui gol del trio offensivo Cuppone, Pacilli e Rosso.

Le probabili formazioni

CASERTANA (4-3-3): Avella; Rillo, Carillo, Buschiazzo, Del Grosso; Matese, Varesanovic, Icardi; Cuppone, Pacilli, Rosso
PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti; Accardi, Palazzi, Marconi; Almici, Odjer, Luperini, Valente; Kanoute, Floriano; Lucca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento