Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Risorge Nestorovski, il Palermo sbanca Carpi: 3-1 a domicilio

Dopo la sconfitta casalinga con il Novara gli uomini di Tedino si riscattano: doppietta del macedone nel primo tempo, finale arroventato con il gol di Sabbione e il guizzo di Embalo che ha chiuso i conti

Nesto-gol, tanto cuore, grande compattezza, Carpi ko e ritorno alla vittoria. Messo alle corde questo Palermo gioca anche meglio, rischiando poco e addormentandosi soltanto per qualche minuto – subendo il gol del momentaneo 2-1 - per poi rimettere le cose a posto dopo soli sessanta secondi.  Allo stadio Sandro Cabassi finisce 3-1 per il Palermo. Dopo la sconfitta contro il Novara mister Tedino rischiava di sprofondare e invece ad andare al tappeto è il Carpi degli ex rosanero Mbakogu e Colombi. Uomo copertina un rigenerato Nestorovski. Il macedone dopo un lungo digiuno durato un mese si riappropria del titolo di goleador, regalando così una vittoria in trasferta al Palermo che mancava dal lontanissimo dicembre scorso.

Carpi-Palermo 1-3, gol e highlights | Guarda il video

Per tornare a sorridere Tedino decide di cambiare qualcosa rispetto a quanto visto contro il Novara, ma questa non è più una novità. L’ex Pordenone, infatti, per l’undicesima volta in undici partite stravolge la formazione riaffidando le chiavi del Palermo ai polacchi e mandando in panchina Jajalo (subentrato poi nella ripresa). Al fianco di Coronado non c’è né Embalo né Trajkovski, ma il promettente Murawski. Il polacco gioca in avanti per dare maggiore imprevedibilità e qualità. Soltanto panchina per Morganella, al suo posto dal primo minuto il recuperato Rolando.

La rinascita di Nestorovski

L’inizio del match è tutto in favore dei rosanero. Murawski è in giornata così come il resto dei suoi compagni di squadra. Il Palermo inizia forte e fa subito le prove del gol. Nestorovski si muove bene lì davanti rendendosi una vera e propria spina nel fianco per la difesa avversaria. Così al 10' dopo un buon pressing il Palermo trova il vantaggio grazie all’incornata vincente di Nestorovski su calcio d’angolo. Significativo l’abbraccio fra il numero 30 e Tedino, segno evidente  che questo Palermo crede e ha fiducia nel suo allenatore. E in effetti il campo torna sicuramente a dare ragione al tecnico rosanero: Murawski in avanti è un’idea niente male: il polacco studia da Coronado e così come l’italo-brasiliano è onnipresente rendendosi pericoloso anche con lanci molto precisi. Il Rispoli sceso in campo contro il Carpi è soltanto un lontano parente rispetto a quello visto sabato scorso. Cross precisi e tanti inserimenti che mettono in difficoltà la difesa emiliana. Il Carpi però non si lascia intimorire dall’avvio positivo dei rosa, restando compatto e rendendosi a tratti pericoloso. L’ex Mbagoku fa capire fin da subito di voler rispettare il più classico degli appuntamenti con il gol dell’ex, per sua sfortuna però  deve fare i conti con un trio difensivo davvero impeccabile. A spegnere l’entusiasmo del Carpi ci pensa il duo Rispoli-Nestorovski al 35' grazie ad una combinazione veloce e letale che consente al macedone di siglare il suo sesto gol stagionale.

Il Carpi si avvicina, la chiude Embalo

Dopo un primo tempo praticamente perfetto nei secondi quarantacinque minuti Tedino decide di cambiare qualcosa in mezzo al campo, richiamando in panchina Dawidowicz al posto di Jajalo. Il copione della partita è sempre lo stesso: il Palermo gestisce il gioco grazie soprattutto a una manovra offensiva, fluida e veloce che il più delle volta manda in tilt la squadra avversaria. Proprio quando la partita sembra potersi addormentare in favore dei rosanero Tedino cerca di mettere il punto esclamativo alla prestazione dei suoi affidandosi a Embalo. Ed è proprio il giocatore guineense a mettersi in evidenza prima con una finezza di tacco per Nestorovski all’interno dell'area di rigore e poi con una grande giocata a metà campo che manda in tilt il centrocampo avversario. In campo si rivede anche il palermitano Accardi. Da li in poi succede di tutto: il Palermo si distrae e subisce il gol del 2-1 grazie al tap-in vincente del centrocampista Sabbione. Un minuto più tardi però è Embalo a chiudere il match raccogliendo un ottimo assist di Nestorovski e battendo così Colombi dagli undici metri. Per l’attaccante rosanero si tratta del primo gol ufficiale con la maglia del Palermo. Gli uomini di Tedino volano a 18 punti in classifica e si proiettano al prossimo impegno di campionato in programma sabato alle 15 al Renzo Barbera contro la Virtus Entella.

TABELLINO 

CARPI-PALERMO 1-3
CARPI:
Colombi;  Capela,  Poli,  Ligi;  Pachonik,  Jelenic (Yamga 76’),  Sabbione,  Verna,  Pasciuti (Manconi 46’);  Nzola (Malcore 60’), Mbakogu. 
PALERMO:  Posavec 6; Cionek 6,  Struna 6,5 , Szyminski 6,5(Accardi); Rispoli 7,  Murawski 6,5,  Dawidowicz 6 (Jajalo 46’ 6 ),  Chochev 6,  Rolando 6 ; Coronado 6,5 (65’ Embalo 7); 30 Nestorovski 7,5. 
ARBITRO: Aleandro Di Paolo
Assistenti: Valerio Colarossi (Roma 2) - Vito Mastrodonato
Quarto ufficiale: Diego Provesi

RETI: Nestorovski 10’, 36’; Sabbione 82’; Embalo 83’.

AMMONITI: Pasciuti 30’; Sabbione 41’.

I MIGLIORI TODAY
NESTOROVSKI 7,5
 Il cecchino del Palermo questa sera è proprio lui. Ha fame di gol e in campo non sbaglia neanche un colpo: dopo aver siglato due gol mette il punto esclamativo alla sua formazione fornendo un assist vincente al compagno di squadra Embalo. Sembra un altro rispetto all'opaca prova col Novara.

RISPOLI 7 Se il Palermo si rende pericoloso il merito è anche di Rispoli. Le azioni offensive partono quasi sempre dalla corsia di destra grazie soprattutto agli ottimi inserimento dell’esterno rosanero che si rende più volte protagonista con dei cross abbastanza precisi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risorge Nestorovski, il Palermo sbanca Carpi: 3-1 a domicilio

PalermoToday è in caricamento