Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Canottaggio, il Telimar è oro e argento alla Coppa del mondo di Sabaudia

Alessandro Durante ed Emanuele Gaetani Liseo, rispettivamente nel "due senza pesi leggeri" e nell’Otto del team Azzurro

Weekend da sogno per la Canottieri Telimar, che con due dei suoi atleti di punta, Alessandro Durante ed Emanuele Gaetani Liseo, conquista un Oro e un Argento alla Coppa del Mondo di Sabaudia, rispettivamente nel "due senza pesi leggeri" e nell’Otto del team Azzurro. In ordine di tempo, è Durante il primo a scendere in acqua nella Finale di sabato 5 giugno: in coppia con il già titolato Giovanni Ficarra, del CC Peloro, l’atleta del Club dell’Addaura è alla sua prima esperienza internazionale. Convocato dal DT della Nazionale, Francesco Cattaneo, l’equipaggio si mette in mostra sul lago laziale già dalle batterie del venerdì.

Sabato, la Finale contro l’altro equipaggio schierato dall’Italia, ma, soprattutto, contro i Campioni in carica dell’Ungheria: fantastica partenza e subito la coppia siciliana inizia a fare l'andatura. A metà gara, imprendibili Durante e Ficarra, che mettono luce su Ungheria, seconda, e sugli altri italiani. Nel finale, Ungheria aumenta il ritmo per mettere al sicuro l'argento e va all'attacco dei due siciliani, che reagiscono e per soli 14 centesimi conquistano l’Oro. Eccellente prestazione anche per Gaetani Liseo nella specialità Olimpica dell’Otto con Luca Parlato (Marina Militare), Alfonso Maria Scalzone (RYCC Savoia), Salvatore Monfrecola (RYCC Savoia), Davide Mumolo (Fiamme Oro/SC Elpis), Cesare Gabbia (Marina Militare), Vincenzo Abbagnale (Marina Militare), Leonardo Pietra Caprina (Fiamme Gialle/CC Aniene), Emanuele Capponi (timoniere, Fiamme Gialle), dietro per soli tre secondi all’equipaggio che rappresenterà la Germania a Tokyo.

La barca Azzurra “Next Generation” è stata in grado di tenere testa con costanza agli avversari ben più titolati. Ottimo test in vista del Mondiale di Shanghai, in programma ad ottobre 2021, con cui questo equipaggio inizierà di fatto il lungo ed impegnativo cammino di preparazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024. Alessandro Durante, Canottiere TeLiMar: "E' stata una bella gara. Sapevamo che Italia1 era agguerrita: nel meeting di Piediluco siamo arrivati dietro di loro per un decimo. Inoltre, sapevamo che avere a che fare con gli ungheresi Campioni Europei sarebbe stato difficile. Abbiamo, dunque, impostato una tattica di gara con un passo molto sostenuto, partendo molto forte, cosa di cui abbiamo un po’ risentito in chiusura. Siamo stati, però, bravi a risparmiare le forze per gli ultimi metri, gestendo il ritorno degli avversari. Sappiamo che questo non è un arrivo, bensì un punto di partenza: l’obiettivo è la qualificazione per i Mondiali di Shangai".

(Fonte: ufficio stampa Telimar)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottaggio, il Telimar è oro e argento alla Coppa del mondo di Sabaudia

PalermoToday è in caricamento