Brazilian Jiu Jitsu, palermitano vince campionato italiano di cinture marroni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermitano vince il campionato italiano di Brazilian Jiu Jitsu nella categoria adulti delle cinture marroni. Sergio Marcianò ha conquistato il titolo dopo aver vinto due lotte, una per sottomissione e una ai punti (6-0). Un suo allievo, Andrea Lucchese, è arrivato al secondo posto nel "Nogi” o "Grappling" (specialità del Brazilian Jiu Jitsu che non prevede l'uso del kimono), nella categoria cinture blu (70 chili - adulti).


“Il nostro team si chiama Cyclone ed è il primo team di Brazilian Jiu Jitsu - spiega Marcianò - fondato a Palermo nel 2011, mentre la sede centrale si trova a Roma ed è guidata da Simone Franceschini (cintura nera - pluricampione europeo)”. Nei giorni 11 e 12 giugno, a Scandacci (Firenze) si è tenuta la quinta edizione dei campionati italiani (Italian Bjj Open) di Brazilian Jiu Jitsu, Gi e Nogi, organizzati dall’Unione italiana BJJ).

Con un totale di 1.172 atleti in gara è stato il terzo torneo più grande di sempre in europa di BJJ, secondo solo agli europei di Roma e Lisbona. La maggior parte degli atleti erano di nazionalità italiana, provenienti da quasi tutte le regioni, mentre i restanti arrivavano da Svizzera, Portogallo, Montenegro, Grecia e Repubblica Ceca, Francia e Germania.


Torna su
PalermoToday è in caricamento