rotate-mobile
Sport

Caos Palermo, è pronto Foschi: rebus Ballardini, si scalda Stellone

Ritorno al passato: Zamparini ha scelto il nuovo direttore sportivo. Per la panchina è tutto in alto mare, e adesso spunta anche Oddo

Quindici giorni dopo è tutto fermo. La salvezza batticuore è alle spalle, ma questo Palermo fatica a ripartire. E la prossima stagione, acquisto di Nestorovski a parte (preso però a gennaio), è un rebus. C'è da pianificare l'anno che verrà, ma bisogna stringere i tempi per non fare gli stessi sbagli del passato. Le certezze sono poche. Gli addii di Sorrentino e Vazquez, ad esempio. Il portiere ha salutato tutti, mentre il fantasista sarà ceduto al miglior offerente. Zamparini l'ha promesso al Milan, ma per lui si potrebbero aprire le porte dell'Inghilterra. Sì, perché l'interesse dei rossoneri di recente si è affievolito, e il presidente sonda altre opzioni. Il rischio è quello di non trovare acquirenti validi e "trascinare" il caso Vazquez fino alla fine dell'estate. Zamparini avrebbe voluto piazzarlo in netto anticipo, come fece un anno fa con Dybala. Mossa complicata, questa volta, senza una vera asta.

LEGGI ANCHE - SALUTA ANCHE MARESCA: "VI AMO MA DEVO ANDARE"

Tra poco più di un mese intanto il Palermo andrà in ritiro. La voce acquisti è paralizzata e sul fronte cessioni si fa anche il nome di Maresca, mentre Vitiello e Rispoli sono in orbita Udinese (Iachini spinge Pozzo). Il nodo più spinoso però riguarda la panchina. Ballardini è stato confermato, ma oggi le parti sembrano lontane. Allenatore e presidente non si sono ancora incontrati dopo il rocambolesco finale di stagione. Insomma, tutto in alto mare. "Balla" chiede garanzie tecniche, media Di Marzio, ma la sensazione è che sia caduto il gelo, Serve chiarezza e all'orizzonte è tornata la figura di Rino Foschi. Dovrebbe essere lui il nuovo direttore sportivo. Un ritorno al passato. Gli indizi? Ha il contratto in scadenza con il Cesena (e di rinnovarlo non se ne parla) e ha dato l'ok a Zamparini. E il patron ha fatto capire che c'è bisogno di Foschi.

Per la panchina è forte la candidatura di Stellone. Ma il tecnico del Frosinone è il "piano B" di tante altre squadre. Lo vuole il Verona, ma il suo nome è anche nel mirino di Chievo e Crotone. La sensazione è che fin quando il pallone rotolerà non si avranno certezze. Ovvero: bisogna aspettare la fine dei playoff di B e LegaPro, perché De Zerbi (Foggia) piace al Crotone e Oddo (Pescara) aspetta una telefonata dal Chievo. Il campione mondiale di Berlino negli ultimi giorni è stato accostato anche al Palermo. Può essere l'uomo giusto, se salta tutto con Ballardini e Stellone si accasa altrove. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos Palermo, è pronto Foschi: rebus Ballardini, si scalda Stellone

PalermoToday è in caricamento