Moreo si presenta: "Imparo da Mandzukic e porto il Palermo in A"

Ufficiale il passaggio dell'attaccante dal Venezia alla società rosanero con la formula del prestito con obbligo di riscatto: "Ripagherò la fiducia di Zamparini. Mi paragonano allo juventino, darò sempre il massimo per questa maglia"

Stefano Moreo, 24 anni

Il Palermo ha finalmente il suo numero 9. L’ormai ex attaccante del Venezia Moreo è a tutti gli effetti un giocatore rosanero. “L'Us Città di Palermo - si legge sul sito ufficiale -  comunica di avere acquisito dal Venezia F.C. le prestazioni sportive del calciatore Stefano Moreo. L'attaccante classe 1993 si trasferisce in rosanero con la formula del prestito con obbligo di riscatto”.

Per Moreo, dopo le varie esperienza alla Caronnese, Virtus Entella, Teramo e due anni al Venezia è tempo di pensare alla sua nuova avventura al Palermo. “E' una soddisfazione immensa per me - spiega Moreo a palermocalcio.it - arrivare in un club di questo livello. Essere acquistato da una società così importante a livello nazionale mi riempie d'orgoglio. Voglio ripagare la fiducia che il Palermo ha avuto nei miei confronti e dimostrare che posso fare bene con questa maglia. Ringrazio il patron Maurizio Zamparini ed il direttore sportivo Fabio Lupo, ma dico grazie anche al responsabile dell'area tecnica del Venezia Leandro Rinaudo che mi ha voluto e lanciato: è grazie a lui ed a mister Inzaghi che sto avendo questa opportunità. Un pensiero lo dedico anche alla mia famiglia ed alla mia fidanzata che sono sempre vicini a me". 

Quel numero 9 dietro le spalle e quei suoi 191 centimetri non possono che far tornare in mente ai tifosi rosanero i gol e le giocate di Luca Toni. Moreo, però, non si ispira affatto all’ex attaccante di Palermo, Fiorentina e Bayer, ma al guerriero della Juventus, Mario Mandzukic. “Molti mi paragonano a lui - prosegue -. E' da un po' che lo seguo, cerco di osservare ogni dettaglio ed imparare quanto più possibile". 

Il neo acquisto del Palermo non ha ancora messo in piede in città, ma ha voluto comunque lanciare un messaggio ai suoi nuovi tifosi confessando che “la prima cosa che faccio in assoluto è onorare al meglio la maglia, dando il 110% in ogni partita. Questo lo farò sempre. Spero di poter dare una mano realizzando tanti gol ed aiutare la squadra a tornare in Serie A". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento