Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Viviano, le mani sul Palermo: dalla Nazionale alla serie B

Sorrentino viaggia verso Firenze (in alternativa c'è il Torino). I rosa così si fiondano sull'ex vice Buffon, che in questo momento è fermo e senza richieste di mercato. Andranno via invece Ujkani e Benussi, a un passo dall'Udinese

Emiliano Viviano

E alla fine spunta Viviano. Tanti numeri uno in corsa, tutti scartati per motivi diversi. Dalla lotta potrebbe invece autoeliminarsi Sorrentino, sempre più tentato dalle big di serie A. Emiliano Viviano invece si avvicina al Palermo. Dopo  un anno in chiaroscuro la Fiorentina ha deciso di “mollarlo”. Troppo alto, per i viola, il prezzo del riscatto: 7,5 milioni. Il cartellino adesso è tutto del Palermo (che l’estate scorsa aveva preso l’altra metà dall’Inter) che però ha deciso di non convocarlo per il ritiro austriaco.

Una situazione ingarbugliata. Perché tutto dipende da Sorrentino, richiesto anche dalla Fiorentina. La sensazione è che l’ex Chievo in B non voglia parare. E un ruolo importante potrebbe giocarlo anche la sentenza della Corte Federale che venerdì si esprimerà sul caso Gillet. Il Torino vuole Sorrentino (c’è un testa a testa con Pegolo), il Palermo chiede 3,5 milioni.

Viviano intanto è “a spasso”. Scaricato da Firenze, la sua città, al momento non ha alcuna richiesta dalla A, né tantomeno dall’estero. A poco a poco, il portiere si sarebbe convinto. Ripartire da Palermo, dalla B, per prendere la rincorsa verso il riscatto. Viviano, alla soglia dei 28 anni, fa in tempo a rilanciarsi, dopo un inizio carriera boom e qualche scivolone che lo hanno allontanato dalle big. Strano destino per uno che fino a poco tempo fa era il vice Buffon (6 presenze in Nazionale).


Viviano al Palermo e Sorrentino alla Fiorentina. Si va verso uno scambio di portieri tra rosanero e viola. Il vice dovrebbe essere Fulignati, baby prodigio che negli scorsi giorni è stato “tentato” dalla Carrarese di Buffon. Ma il Palermo non vuole cederlo. Andranno via invece Ujkani e Benussi. L’albanese ha richieste dalla Lazio, per fare il vice Marchetti. Mentre Benussi dovrebbe andare a Udine, in attesa del recupero di Brkic, fermo ai box per infortunio.

Intanto Giuseppe Scurto, ex difensore di Chievo e Roma, 29 anni (4 partite in Champions), dopo il prematuro ritiro dai campi di gioco per i soliti problemi fisici, è il nuovo allenatore degli allievi nazionali del Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viviano, le mani sul Palermo: dalla Nazionale alla serie B

PalermoToday è in caricamento