Sport

Palermo, è quasi tempo di raduno: sognando Calaiò e Stevanovic

La squadra di Gattuso si plasma giorno dopo giorno. Continua la caccia all'attaccante dal gol facile, sondaggi per l'ex bomber del Napoli. La difesa è un reparto rivoluzionato: spunta anche il nome di Rinaudo, una vecchia conoscenza

Emanuele Calaiò

Tra sette giorni è già tempo di raduno. Così il Palermo ingrana, tuffandosi sul calciomercato per puntellare la rosa a disposizione di Gattuso. Prende forma la nuova squadra. Negli ultimi giorni il Palermo ha ufficializzato Lafferty, Embalo, Troianiello. Vicinissimi Terzi e Di Gennaro.

PORTIERI. La Roma continua a chiedere Viviano, ma lavora sottotraccia per acchiappare Sorrentino. Gattuso non vuole sentire ragioni: l’obiettivo è ripartire dall’ex Chievo e affidare la panchina a Fulignati, baby della Primavera su cui ha addirittura messo gli occhi Buffon per la sua Carrarese. Che Viviano non torni è ovvio, andrà via anche Benussi. Mentre è più spinosa la questione Ujkani: c’è il Torino, destinazione gradita al portiere.

DIFENSORI. Reparto rivoluzionato. Eros Pisano è tornato ma la sensazione è che sia solo di passaggio. Ciao ciao Von Bergen, dovrebbe salutare anche Aronica, richiesto da Livorno e Sassuolo. Il Palermo ha messo le mani su Terzi e vorrebbe afferrare anche Vitiello. Prestia è solo un ricordo (ha firmato per il Parma). Gattuso vuole tenere Garcia. Occhio a Vitale della Ternana e alla vecchia conoscenza Rinaudo.

CENTROCAMPISTI. Nel 4-2-3-1 di Ringhio c’è spazio per Barreto (nuovo capitano rosanero) e un regista che sappia mordere le caviglie. Non è l’identikit di Bacinovic, che comunque torna alla base. Somiglia un po’ di più a quello di Verre. Ma nel taccuino c’è anche Bolzoni. Fossati, ex Ascoli, si candida. In avanti c’è l’imbarazzo della scelta.

ATTACCANTI. Il nuovo allenatore vuole andare di corsa, cerca esterni veloci da alternare con gente di esperienza. Nella lista della spesa sono finiti Sestu e Zuber. Le certezze sono Di Gennaro e Troianiello, c’è anche la scommessa Embalo e l’incognita Lafferty. Stevanovic, Ardemagni, Calaiò e Cutolo completerebbero un reparto da sogno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, è quasi tempo di raduno: sognando Calaiò e Stevanovic

PalermoToday è in caricamento