Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Calciomercato, il Palermo batte due colpi: torna Mazzotta, quasi fatta per Brignoli

L'esterno sinistro è uno degli eroi dello scudetto Primavera del 2009: "Un sogno che si realizza". In dirittura d'arrivo la trattativa per l'ex portiere del Benevento in orbita Juve. Rispoli verso Bologna, si valuta Salvi del Cittadella

Antonio Mazzotta

Le mani del Palermo: Alberto Brignoli (salvo clamorosi imprevisti) sarà il nuovo numero uno del club rosanero. Il portiere goleador potrebbe aggregarsi alla squadra per l’inizio del raduno a Sappada previsto per il 15 luglio. Foschi intanto svolta anche a sinistra: torna a casa il Palermitano Mazzotta: il calciatore classe 1989 firmerà un contratto biennale. Rispoli verso Bologna, a destra si valuta Salvi del Cittadella.

Moderatamente, ma il mercato in entrata del club rosanero comincia ad accendersi. Bruno Tedino potrà così iniziare a conoscere i primi acquisti del suo nuovo Palermo. Fra questi Alberto Brignoli, portiere di proprietà della Juve con alle spalle un’esperienza più che positiva al Benevento. Stagione positiva non soltanto per il gol realizzato al Milan. Giovane e di prospettiva: è questo il profilo che sia Foschi che Zamparini volevano fortemente accostare al portierone 36enne Alberto Pomini che dunque si prepara a fare da chioccia. Si attende soltanto l’ufficialità, la sensazione dunque è che il ragazzo 26enne nelle prossime ore vestirà rosanero.

Mazzotta: "Un sogno che si realizza" | VIDEO

Per la corsia di sinistra invece si tratterebbe di un dolce ritorno: il sostituto del norvegese Aleesami infatti porta il nome e la firma di Antonio Mazzotta, nato a Palermo e cresciuto nel settore giovanile rosanero: uno degli eroi che nel 2009 riuscì a vincere lo scudetto Primavera a Palermo. Il terzino sinistro (28 anni) in passato ha anche vestito le maglie di Catania, Pescara, Crotone, Frosinone, Lecce e Cesena. La serie B è la sua casa: 242 partite, 2 gol e 27 assist per il giocatore palermitano nel campionato cadetto. All’occorrenza Mazzotta può anche giocare esterno alto di centrocampo. Un profilo che Foschi conosce benissimo e sui cui sembrerebbe disposto a puntare, specialmente perché Mazzotta arriverebbe in Sicilia a parametro zero essendosi svincolato dal Pescara. "Sono felicissimo perchè torno a casa - ha detto Mazzotta al sito del club rosanero - e il mio unico obiettivo è quello di dare il massimo. Spero di ripetere la splendida annata di otto anni fa e mi metterò subito a disposzione del mister. Ringrazio Zamparini e il direttore Foschi per l'opportunità che mi è stata data. Ai tifosi - conclude- dico di starci vicino perchè ci prenderemo grosse soddisfazioni".

A destra invece sembrerebbe tutto deciso: Rispoli nelle prossime ore potrebbe accasarsi al Bologna. Così Foschi starebbe cercando di chiudere anche per Alessandro Salvi classe 1988. L’esterno di proprietà del Cittadella si è appena lasciato alle spalle la sua migliore esperienza in serie B: 41 partite giocate con la bellezza di cinque reti realizzate nell’arco della stagione. Certamente non un profilo giovane (30 anni) ma Salvi per Foschi al momento rappresenterebbe una garanzia. Una trattativa che potrebbe decollare nei prossimi giorni, perché l’obiettivo è quello di portare il prima possibile alla corte di mister Tedino i primi volti nuovi di questa sessione di calciomercato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, il Palermo batte due colpi: torna Mazzotta, quasi fatta per Brignoli

PalermoToday è in caricamento