Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Rischio buste, il Palermo vuole Glik e Darmian: arriva Lafferty, saluta Von Bergen

Zamparini annuncia il nuovo attaccante: "Sarà il nuovo Toni". Ore decisive per le compartecipazioni, i rosanero trattano con il Torino, che mettono sul piatto Vives e Di Cesare. Fondamentale l'incontro di domani coi dirigenti granata

Kyle Lafferty

Tempo di buste. Ore calde per le compartecipazioni. Il termine ultimo è fissato per giovedì pomeriggio. Il Palermo è in “bilico”. E il rischio è quello risolvere nel modo più crudele alcuni affari cruciali. Sì, perché i margini di trattativa sono risicati e il rischio di andare alle buste è molto alto. Il riferimento è soprattutto ai casi Glik e Darmian, due affari che viaggiano sullo stesso binario, quello cioè sull’asse Palermo-Torino. I rosanero puntano i piedi e chiedono 2,5 milioni.

Zamparini non arretra di un centimetro, nonostante le amnesie degli scorsi mesi (“non ricordavo che Glik e Darmian fossero ancora nostri”, disse a marzo). Il Toro vuole i due giocatori e prova a inserire sul piatto anche Di Cesare e  Vives, un difensore e un centrocampista. Il Palermo dice no. E Zampa annuncia la guerra: “O versano i soldi che chiedo io, oppure ce li riprendiamo noi. Sono pronto a pagarli per riportarli a Palermo”. Decisivo l’incontro di domani tra i dirigenti dei due club.

Il “rischio” è quello di ritrovarsi una difesa nuova di zecca al termine delle buste. Un pacchetto arretrato da serie A. Perché oltre a Glik e Darmian in ballo ci sono anche Pisano e Anselmo. Entrambi sono in compartecipazione con il Genoa. Qua però c’è il paradosso. La coppia non interessa alle due società e proprio per questo il rischio delle buste è altissimo. Pisano in B ritroverebbe forse la sua dimensione ideale dopo i fasti di Varese, ma potrebbe essere inserito in qualche altra trattativa.

Più fluida la situazione di Della Rocca, a metà tra Bologna e Palermo. i due club potrebbero accordarsi per il rinnovo della compartecipazione, con l’ex Siena che tornerebbe in rossoblù. Viola invece sente forte l’odore della Champions. Il Palermo dovrebbe rilevare interamente il suo cartellino per poi girarlo ai campioni azeri del Neftci Baku.

Intanto i rosa chiudono per Lafferty. Zamparini ha dichiarato che sarà il nuovo Toni, per l’abilità nel fare reparto da solo. Il Palermo però non si ferma e continua il pressing su Cacia, Ebagua e Ardemagni. La difesa resta però un rebus e per questo si attende la definizione delle compartecipazioni. Il presidente ha fatto capire che Von Bergen andrà via. Probabili i ritorni di Andjelkovic e Milanovic.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio buste, il Palermo vuole Glik e Darmian: arriva Lafferty, saluta Von Bergen

PalermoToday è in caricamento