Sport

Zamparini “bluffa” su Sannino, dal mazzo spunta l’asso Iachini

Il presidente dichiara che si andrà avanti col tecnico di Ottaviano, ma è quasi certo che le strade si separeranno. In pole position adesso c'è l'allenatore del Siena, rimasto da sempre legato alla maglia rosanero

Beppe Iachini @Tm news-infophoto

L’ultima volta a Palermo, da palermitano, risale a un torrido pomeriggio di metà giugno. La squadra dei picciotti sta battendo l’Ancona in casa. E’ il 1996, l’ultima giornata di un ottimo campionato, manca ancora mezzo tempo. Barraco segna un gol alla Del Piero, Arcoleo fa uscire Iachini e lui saluta. Fa un giro di campo infinito, maglia numero 4 sulle spalle. Beppe piange, abbraccia tutti e scappa verso l’aeroporto. Ha un biglietto con destinazione Ravenna. Iachini in lacrime fa una promessa: “Un giorno tornerò”.

Diciassette anni dopo l’ex centrocampista si ritrova a un passo dal "suo" Palermo. Ha detto no al Siena, perché dopo due promozioni consecutive in A (Brescia e Sampdoria, sempre ai playoff), un’altra stagione coi cadetti non la vuole fare. Ma per il Palermo farebbe un’eccezione. Questione di cuore. I primi contatti ci sono già stati. Ma Zamparini bluffa e dichiara urbe et orbi che si avanti con Sannino. In realtà le strade si separeranno.

E’ probabile che si vada avanti con un altro Beppe, che ha appena allenato il Siena. Una strana coincidenza, ma tant’è. Zamparini sfoglia la margherita ma nel mirino ha inquadrato Iachini. Sannino intanto ha rifiutato il Genoa. Aspetta il Chievo, ma di mezzo c’è Corini. Il Palermo continua a monitorare anche la situazione di Mandorlini. Nelle ultime ore sono spuntati i nomi di Ventura (“ma Cairo è un amico e lo lascio al Toro”, ha ammesso Zamparini) e Gautieri, reduce da una stagione da incorniciare con il Lanciano. Ma il Palermo ha deciso: la prima scelta si chiama Iachini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zamparini “bluffa” su Sannino, dal mazzo spunta l’asso Iachini

PalermoToday è in caricamento