Sport

Il Palermo riparte: Hernandez verso la Roma, c'è il rebus Sorrentino

Ritiro finito, si fa sul serio: domenica è già tempo di Coppa Italia, al Barbera arriva la Cremonese. In palio c'è il Verona. Intanto l'attaccante uruguaiano viaggia verso la Capitale: è stato scelto da Garcia per il dopo Osvaldo. Dubbi anche in porta

Abel Hernandez

La spina Hernandez e il rebus portiere. Ritiro finito, un mese dopo il Palermo rientra in città. Gattuso chiude la valigia. Là dentro restano certezze e incertezze. Le ultime riguardano i due ruoli chiave. A chi affidare il ruolo di unica punta? L’uruguaiano aspetta la Roma. Sfumate le piste Napoli e Fiorentina, il giocatore non ha fatto in tempo a calarsi nella realtà della B. Impossibile non farsi condizionare dalle sirene giallorosse. Hernandez è stato scelto da Garcia: potrebbe prendere il posto di Osvaldo. E’ valutato 7,5 milioni, ma Walter Sabatini punta sul “fattore amicizia” per far calare il prezzo. Conosce bene Zamparini per i suoi trascorsi in rosanero, e Gattuso per averlo lanciato ai tempi del Perugia.

Il Palermo non vuole tirare troppo la corda. L’affare va chiuso entro una settimana, anche perché il rischio è quello di restare ingolfati nella corsa alla nuova punta. I nomi sono tre: Cacia, Ardemagni e Calaiò. Il più caldo è proprio il palermitano. Che per ora si sta ritagliando (spesso) un ruolo da protagonisti nelle amichevoli di lusso del Napoli, ma ha la valigia in mano. Chiuso da Pandev e Higuain, potrebbe accettare il ritorno a casa.

Resta poi il nodo portiere. Sorrentino è nel mirino di Fiorentina e Torino. I viola puntano Julio Cesar e Agazzi e tengono in alternativa il portiere del Palermo. I granata sono pronti a versare 3 milioni nelle casse rosanero. Una situazione paradossale, con il bistrattato Ujkani, che di fatto è sul punto di andare alla Lazio, ma che potrebbe anche restare a Palermo e fare il titolare. 

Domani la truppa di Gattuso si consegnerà ai suoi tifosi per il primo bagno di folla della stagione. Allenamento al Barbera, a porte aperte, nel tardo pomeriggio. Il ritiro austriaco è finito, dopo quasi un mese. E’ già tempo di impegni ufficiali. Come l’anno scorso si ricomincerà dalla Cremonese, in casa, per il secondo turno di Coppa Italia. Ieri sera i grigiorossi si sono sbarazzati del Viareggio. Chi vince affronterà il Verona di Luca Toni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo riparte: Hernandez verso la Roma, c'è il rebus Sorrentino

PalermoToday è in caricamento