rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Sport

"A Palermo situazione grottesca, il Frosinone voleva Aleesami ma non sapeva con chi parlare"

Calciomercato, il paradosso: ciociari hanno cercato il colpo a pochi minuti dal gong finale ma non hanno trovato interlocutori. A rivelare il retroscena è stato Gianluca Di Marzio su Sky

"Il Frosinone ha cercato di prendere Aleesami ma in questo momento al Palermo non si sa con chi parlare, quindi l'affare è sfumato". A rivelare il retroscena è stato l'esperto di calciomercato di Sky, Gianluca Di Marzio. Che ha sintetizzato così in poche parole il caos in cui è sprofondato il Palermo in questo momento.

Così, a un soffio dalla fine della sessione invernale di calciomercato, il club rosanero resta immobile sia per quanto riguarda le cessioni, che sul fronte acquisti. Conseguenza naturale dello psicodramma che si sta vivendo in viale del Fante con Rino Foschi appena licenziato e Clive Richardson pronto a dire addio.

"Il Frosinone voleva Aleesami ma mancava l'interlocutore con cui chiudere la trattativa - hanno spiegato a Sky -. Stamattina Foschi è stato licenziato, anche senza una vera comunicazione e Richardson si sarebbe dimesso. Insomma il Frosinone e l'agente di Aleesami non sapevano con chi parlare. A Palermo c'è una situazione grottesca che impedisce ai giocatori di andarsene".

Stessa situazione che ha impedito di fatto a Rispoli di salutare Palermo. "Non si sa chi in questa fase possa firmare il trasferimento dei giocatori in uscita - ha spiegato Di Marzio -. Quindi è caos totale. E' tutto bloccato. Non solo per questo mercato, ma anche per il futuro prossimo, non si sa infatti quale sarà il destino del Palermo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Palermo situazione grottesca, il Frosinone voleva Aleesami ma non sapeva con chi parlare"

PalermoToday è in caricamento