Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Calciomercato, quanti dubbi sulla difesa del Palermo

La società ribadisce che il sostituto di Silvestre è in casa. Ma sia Labrin che Milanovic e Munoz non convincono i tifosi. Ancora incerto il futuro di Balzaretti, allora i rosa si "cautelano" con Giorgi

Poche certezze, tante incognite. Sono quelle che caratterizzano al momento il pacchetto difensivo del Palermo. Sono due in particolare i casi spinosi che preoccupano i tifosi rosanero. Un degno erede di Matias Silvestre e il futuro di Federico Balzaretti.

EREDE DI SILVESTRE. Il club rosa non smette ogni giorno di ripetere che il sostituto del difensore argentino passato all’Inter è già in casa ed è da cercare nei nomi di Labrin, Milanovic e Munoz. Alternative che fanno storcere il naso a critica e tifosi. E, in effetti, il Palermo nel frattempo monitora il mercato dei difensori centrali. Ma in questo momento senza risultati, aspettando i pareri di Sannino dal ritiro. Si è seguita la pista Canini, che poi è finito al Genoa. Sempre in ottica Grifone, si è parlato di un possibile terzo ritorno di Bovo, subito però smentito dal nuovo direttore generale dei rossoblu, Lo Monaco. In orbita Palermo resta anche il difensore del Catania, Spolli. Ma fino ad ora non si è mai registrato un interesse concreto.

CHE FINE FARA’ BALZARETTI? E poi c’è il nodo che riguarda Balzaretti. Il terzino della Nazionale ha ribadito che lascerebbe Palermo solo in caso di trasferimento al Psg, affermando di aspettare notizie dal Palermo, padrone del suo destino. In questi giorni, allora, si aspettava un segno da parte dei rosanero. La società e Zamparini hanno sempre detto di puntare su terzino. Ma ci si aspettava possibilmente una conferma ufficiale della permanenza in rosa di Balzaretti. E forse non è un caso che su quella fascia la dirigenza stia provando a cautelarsi cercando Giorgi, l'anno scorso al Siena. E, intanto, nonostante le parole del giocatore, anche Milan e Lazio non si arrendono stanno alla finestra.

BASI POCO SOLIDE. Le certezze, oltre ai giovani che dovrebbero sostituire Silvestre, al momento rimangono poche. Restano sicuramente in rosa Pisano e Mantovani, nonostante le richieste per quest’ultimo dal Bologna. Ci si aspettava qual cosina in più per questo reparto. Qualche pilastro in più da cui partire, considerando che stiamo parlando di una difesa che nelle ultime due stagione ha sempre preso più di sessanta gol.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, quanti dubbi sulla difesa del Palermo

PalermoToday è in caricamento