Sport

Calciomercato Palermo, Bradley vicino Schelotto strizza l’occhio ai rosa

L'americano del Chievo arriverà se dovesse partire Migliaccio. L'esterno dell'Atalanta entusiasta del gioco di Sannino. Calaiò è il nome nuovo per l'attacco. Darmian e Bacinovic addio. Brienza: "Torno a casa"

Il Palermo accelera per Michael Bradley. Sono sempre più intensi i contatti tra il direttore generale dell’area sportiva (carica inedita nella gestione Zamparini), Giorgio Perinetti e il Chievo. Sia il direttore sportivo gialloblu, Giovanni Sartori, e l’agente del giocatore, Paolo Faccini, hanno confermato che fino ad oggi i rosa sono quelli che si sono mossi più concretamente per il giocatore. Perinetti dal canto suo chiarisce che l’americano arriverà solo in caso di cessione di Migliaccio. La fumata bianca dell’operazione potrebbe arrivare la settimana prossima.

SCHELOTTO STRIZZA L’OCCHIO AL PALERMO. E mentre la società ufficializza l’acquisto di Franco Brienza, un’altra ala in orbita Palermo strizza l’occhio ai rosa. Si tratta di Schelotto. L’esterno dell’Atalanta ha dichiarato che il gioco di Sannino si sposerebbe alla perfezione per un giocatore con le sue caratteristiche.

CALAIO’, RITORNO IN PATRIA? Intanto spunta l’ennesimo nome nuovo per l’attacco. Emanuele Calaiò potrebbe finalmente coronare il sogno di giocare con la maglia del Palermo. A lanciare l’indiscrezione è il fratello Umberto su Twitter, ammettendo però che ancora non c’è stato nessun contatto concreto. A favorire un’operazione del genere sarebbero sicuramente la volontà del giocatore e la stima che nutrono nei suoi confronti Sannino e Perinetti.

DARMIAN E BACINOVIC: ADDIO PALERMO. Ma il Palermo, come ha dichiarato lo stesso Zamparini, pensa anche a sfoltire la rosa. Per il difensore Darmian si profila una permanenza al Torino. I rosanero, infatti, non sembrano intenzionati a riprendersi il giocatore a fine prestito. Sarà sicuro addio anche quello di Bacinovic. Non mancano le pretendenti, ma il centrocampista sloveno potrebbe ripartire dal Novara, dalla Serie B.

BRIENZA TORNA A CASA. "Per me si tratta davvero di un ritorno a casa, credo che non si possa definire altrimenti. Non appena si è materializzata la chance di tornare a far parte della famiglia rosanero non ci ho pensato due volte". Sono queste le prime parole da giocatore del Palermo per Franco Brienza, tornato in rosa dopo aver passato quattro stagioni tra Reggina e Siena. "Poter giocare per il Palermo è una fortuna, per me era qualcosa di irrinunciabile - ha detto - Darò sempre il massimo per questi colori e per i nostri tifosi, con i quali ho sempre avuto un grande feeling. Sono entusiasta di poterli riabbracciare e sono felice che si ricordino ancora di quella magica notte contro la Juventus. Dimostrerò sul campo che il mio attaccamento alla maglia e la mia voglia di fare bene non sono mutati". Brienza parla anche di Sannino, il nuovo tecnico del Palermo, che lo ha riportato a "casa". "E' molto appassionato e preparato - ha aggiunto-. Ha delle idee molto chiare da un punto di vista tattico e fa giocare bene le sue squadra. Sotto il profilo dei rapporti umani è una persona vera, che dice sempre quello che pensa".

LEGGI ANCHE: SANNINO E BRIENZA APPRODANO IN ROSA.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Palermo, Bradley vicino Schelotto strizza l’occhio ai rosa

PalermoToday è in caricamento