menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Periinetti @Tm News-Infophoto

Giorgio Periinetti @Tm News-Infophoto

I migliori acquisti? Miccoli e Balza Le perplessità sul mercato del Palermo

Domani il raduno dei rosa. Mentre Sannino chiede di sfoltire il gruppo, i tifosi si domandano se gli arrivi di Dybala e Viola abbiano rinforzato la squadra. Due incognite: il sostituto di Silvestre e l'abbondanza di trequartisti

C’è chi è pronto a dare fiducia a Zamparini e alle sue scelte per il Palermo che verrà. E chi, invece, è più pessimista e crede che la stagione passata non sia ancora il punto più basso di questi dieci anni della gestione Zamparini. Come a dire, il peggio deve ancora venire. Ma quel peggio preferiamo al momento neanche nominarlo. Nella settimana in cui il Palermo si riunisce per iniziare il ritiro, proviamo a vedere quali possono essere i fattori per cui essere ottimisti e quelli per i quali, invece, nutrire qualche preoccupazione. Sia chiaro, si tratta solo di una prima visione, di un bilancio parziale di una squadra che è ancora in costruzione e per la quale c’è tempo di modiche fino al 31 agosto.
 
RIVOLUZIONE DIRIGENZIALE. Partendo dagli aspetti che reputiamo positivi, cominciamo subito dalle rivoluzioni messe in atto da Zamparini. Rivoluzioni che quest’anno stanno riguardando anche e soprattutto il settore dirigenziale e non solo quello tecnico. Giorgio Perinetti è una garanzia. C’è la sensazione che in lui possa esserci nuovamente una persona con la quale Zamparini possa andare d’accordo. Patricio Teubal  (notizia di oggi) è ufficialmente il nuovo direttore generale. C’è stato anche l’esperimento Panucci, ma non è andato bene. Questi segnali, comunque, sono da ritenersi positivi per un motivo preciso. Allontanano le voci di chi crede in un presidente che stia smobilitando, o pronto ad abbandonare la nave. Questi cambiamenti rappresentano, infatti, la voglia di un imprenditore di continuare ad investire, di realizzare un nuovo progetto. Di andare avanti, insomma.

PERINETTI-SANNINO: LA SPERANZA DEI TIFOSI. Aspetto tecnico. Ancora una volta rientra il nome di Perinetti. Gli ultimi risultati a Bari e Siena parlano per lui. La scelta di Sannino è sua. E la speranza è che anche il nuovo allenatore sia uno degli elementi per cui essere ottimisti quest’anno. Il nuovo tecnico, inoltre, sembra l’uomo giusto per rivitalizzare alcuni uomini di cui il Palermo non può fare a meno: Hernandez e Ilicic su tutti.

BALZARETTI-MICCOLI: SI RIPARTE DA LORO. E poi c’è il mercato. Ma questo aspetto ha due facce della stessa medaglia. Prima di tutto, le permanenze di uomini simbolo come Balzaretti e Miccoli (aspettiamo a cantare vittoria, ma si va verso questa soluzione). L’altro lato positivo è che la società sta cercando in tutti i modi di accontentare il nuovo tecnico, che vuole per l’inizio del ritiro una rosa che non superi i 25 elementi. L’operazione sfoltimento è partita da giorni proprio per questo motivo.
 
MERCATO E CONTRADDIZIONI. E poi c’è l’altra faccia della medaglia del mercato. E qui partiamo dagli aspetti che non lasciano presagire molto di buono. A parte Rios, che sembra rappresentare una garanzia a centrocampo, il mercato non soddisfa i tifosi. Dybala e Viola sono tutti da scoprire. Ok, è stato proprio Sannino a stoppare per il momento il mercato in entrata, con l’obiettivo di vedere in ritiro quello che ha a disposizione. Ma le prospettive fanno storcere il naso ai tifosi. Le alternative in casa, Milanovic, Labrin e Munoz, non convincono per sostituire Silvestre.
La rosa, al momento attuale, presenta inoltre delle contraddizioni. Col 4-4-2 di Sannino, cosa te ne fai di tutti i trequartisti? Va bene, poi, la permanenza di Miccoli, ma non si può sempre sperare che il capitano tolga le castagne dal fuoco. O vivere nella continua attesa che Hernandez esploda. E allora perché non provare a cercare una punta di sicuro affidamento?   
 
I TIFOSI ASPETTANO RISPOSTE.
Ripetiamo, si tratta solo di un parziale bilancio e non di giudizi definitivi. Ma i tifosi aspettano che in ritiro Sannino e la società facciano presto le loro valutazioni, per prendere in caso dei “provvedimenti”. I fans rosanero aspettano delle risposte. E le aspettano al più presto, per non arrivare al 31 agosto con tre acquisti di fretta e furia come è successo un anno fa. La campagna abbonamenti sta per partire ed è già previsto un ulteriore calo (nonostante la società sia pronta a offrire clamorosi pacchetti per le famiglie e per gli under 10). Anche questo è un motivo in più per avere risposte e certezze il prima possibile. E per far diventare gli scettici in ottimisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento