Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Miccoli riparte dalla terza divisione: sarà il capitano del suo Lecce

Dopo le note vicende extracalcistiche l'ex capitano del Palermo cerca il rilancio nel Salento, scendendo di due categorie. Scaricato dai rosa, sedotto e abbandonato da Parma e Bologna, in extremis si sgonfia anche l'ipotesi Bologna

Fabrizio Miccoli

Tutti ne parlano, nessuno lo cerca. Scaricato ma non dimenticato. Da cinque giorni Fabrizio Miccoli non è più un giocatore del Palermo. Sei anni chiusi nel modo più amaro, con la retrocessione e la frase su Giovanni Falcone. Miccoli adesso è a caccia di normalità. Vuole tornare a sentirsi importante, cerca una squadra per rilanciarsi.

I suoi 34 anni però spaventano le squadre di A. Parma e Livorno, dopo qualche timido sondaggio, si sono tirati indietro. Nelle ultime ore è spuntato il Bologna, che ha visto sfumare l’acquisto di Santa Cruz e potrebbe ripiegare sul Romario del Salento. Voci smentite seccamente dal club rossoblù. Perché in realta Miccoli avrebbe deciso e potrebbe scendere di due categorie.  Sembra vicino a coronare un suo sogno: giocare nel Lecce, tornare a casa.

L'attaccante, appena svincolato, potrebbe finire la carriera calcistica nel Salento. Secondo la "Gazzetta dello Sport", avrebbe avuto diversi contatti con la proprietà del club, pronta ad un sacrificio economico per assicurarsi l'attaccante, che sarebbe il capitano del nuovo Lecce. I giallorossi militano in Prima divisione. Potrebbero rilanciarsi con due uomini leccesi doc: Miccoli e Moriero, il nuovo allenatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miccoli riparte dalla terza divisione: sarà il capitano del suo Lecce

PalermoToday è in caricamento