rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Fiducia Baldini in vista del Francavilla: "Vedo la squadra convinta, il Palermo farà una gran partita"

In vista della sfida contro i biancazzurri, terza forza del girone, il tecnico avrà tutti a disposizione eccezion fatta per lo squalificato Soleri e l’infortunato Crivello: Giron giocherà titolare come terzino sinistro. Il tecnico: “Loro sanno come far male con le verticalizzazioni, il campo più piccolo non deve essere un alibi”

Dopo la cinquina con la Turris il Palermo si appresta ad affrontare la Virtus Francavilla, terza forza del campionato che rispetto ai rosanero ha cinque punti di vantaggio e una partita in più. Il tecnico del Palermo Silvio Baldini è consapevole della posta in palio e si mostra fiducioso: “Sicuramente è una partita importante, non decisiva ma indicativa di chi siamo, cosa facciamo, qual è il nostro spirito. Sono veramente convintissimo che faremo una grande gara”. Al netto dello squalificato Soleri e dell’infortunato Crivello il tecnico di Massa avrà la rosa al completo. La partita in programma domani alle 17:30 al San Giovanni Paolo II sarà trasmessa in streaming sulla piattaforma Eleven Sport e sul canale 255 di Sky Sport.

Il tecnico di Massa nell’analizzare lo stile di gioco della Virtus e l’importanza del loro campo, più piccolo rispetto alla stragrande maggioranza dei terreni di gioco della C, ha spiegato cosa sarà necessario fare per imporsi contro un avversario forte: “Il discorso del campo vale anche per loro -ha spiegato - dire che per loro è un vantaggio e per gli altri no, è crearsi un alibi. Noi dobbiamo andare la e vedere come se si sviluppa la partita, se sul profilo tattico o sul palleggio. I numeri dicono che loro vincono non per il campo perché riescono a creare azioni importanti cercando molte verticalizzazioni, riuscendo a far male agli avversari, poi sono bravi a coprirsi ed è difficile trovare spazi. Questo dipenderà anche da come li affronteremo: dobbiamo giocare come abbiamo fatto a Catanzaro. Dobbiamo mettere sulla bilancia l’orgoglio e l’onorabilità. I ragazzi si sono allenati stanno bene e sono disponibili: a parte Crivello infortunato e Soleri squalificato ci sono tutti. Tutti dobbiamo essere utili alla causa del Palermo”.

L’allenatore del Palermo si è poi soffermato sulla condizione della squadra: “Io più che la partita con la Turris - ha spiegato - guardo gli allenamenti e come stanno i giocatori e chi ha voglia, fame e lo spirito giusto che crede nel Palermo nel fare cose di importante. Baso le formazioni su questo è il lavoro settimanale che mi orienta nelle scelte di formazione. Questa settimana si sono allenati bene tutti, sono convinto che faremo la partita e il risultato, vedo la squadra convinta dei propri mezzi e di ciò che siamo. Non vedo l’ora che sia domani perché sono curioso di vedere come è che la Virtus ha vinto 7 partite di fila in casa battendo le big. Per noi è un test e sono contento che viene dopo la vittoria contro la Turris, che ha battuto il Francavilla a casa loro. Sappiamo cosa dobbiamo fare”.

In merito a Fella e Silipo, due giocatori finiti ai margini delle rotazioni, Baldini si è così espresso: “Sicuramente un allenatore deve valorizzare tutti - ha detto - non si può fare giocatori di Serie A e B, devono avere tutti la stessa considerazione e la stessa professionalità. I ragazzi si allenano benissimo e hanno voglia di dimostrare: quando hanno l’occasione di scendere in campo devono mettercela tutta. Per ora guardo gli allenamenti e vedo giocatori più pronti ma non è detto che in futuro non possano contribuire anche in maniera maggiore rispetto a chi sta giocando oggi. Io sono qui che li aspetto tutti e li alleno con lo stesso spirito”.

Baldini ha poi parlato delle dichiarazioni polemiche del tecnico biancazzurro Taurino in merito al rinvio di Palermo-Taranto e del vantaggio che ne conseguirebbe per i rosanero: “Ognuno esprime quel che pensa, se la vede così è giusto che lo dica - ha affermato - non ha detto cose che provocano in noi un disappunto. Loro la vedono così, noi dobbiamo andare lì e dimostrare che avere tre giorni di riposo è un vantaggio, se non lo dimostriamo è inutile. Sicuramente poter riposare per noi è stato meglio rispetto a loro che hanno dovuto giocare più partite. Penso che abbia detto una cosa giusta, l’avrei detto anche io. L’unica cosa che non c’entra è dire che non si capisce il perché: va chiesto alla Federazione la scelta è stata loro non dei nostri dirigenti”.

Baldini ha poi spiegato come cambia la catena di sinistra alla luce dell’assenza di Crivello: “Giron partirà titolare ed è giusto così -ha detto - è un ragazzo che si fa trovare pronto, è attento ed è migliorato tantissimo. In settimana abbiamo fatto allenamenti doppi, non ho visto nessuna partita, solamente degli highlights. Doda è un ragazzo in gamba che si è messo a disposizione e sta lavorando molto bene: non avendo Crivello l’ho provato a sinistra per avere giocatore in più per l’allenamento. Se ci sarà bisogno di metterlo lì penso non avrà problemi a farlo”.

La chiosa finale è sull’atteggiamento tecnico-tattico che avrà il Palermo: “La squadra deve essere sempre corta - ha concluso - perché se giochi su 16-20 metri sei una squadra importante: al contrario più allarghi il campo più diventi vulnerabili e rischi di farti male quando ti rubano la palla. In un campo stretto poi diventa ancora più complicato quindi bisogna sempre restare corti. Ribadisco che dobbiamo giocare come a Catanzaro”.

Qui Palermo

In vista della sfida di domani Baldini avrà la rosa al completo al netto dello squalificato Soleri e dell’infortunato Crivello. In difesa Giron e Lancini appaiono sicuri del posto: a destra Doda insidia Accardi; Perrotta, in ballottaggio con Marconi, va a caccia di una riconferma. Sulla mediana pronto il duo De Rose-Damiani. In attacco potrebbe rifiatare almeno dall’inizio Valente, che le ha giocate tutte ed ha recuperato da poco da noie al polpaccio: scalpita dunque Felici che potrebbe affiancare i confermati Luperini e Floriano alle spalle di Brunori.

Qui Virtus Francavilla

Reduci dalla vittoria per 1-0 contro la Fidelis Andria i biancazzurri dovranno far fronte ad assenze importanti. Taurino dovrà fare infatti a meno dell’attaccante e capitano Perez, infortunato così come lo sono anche il fantasista Tulissi e l’esterno Enyan: quasi sicuramente non sarà della partita nemmeno Caporale, uno dei perni della retroguardia a 3 della squadra. Davanti alla porta difesa da Nobile agiranno quasi sicuramente Idda, Miceli e Delvino; a centrocampo da destra verso sinistra Pierno, Franco, Mastropietro, Prezioso e Ingrosso; in attacco Maiorino pronto a supportare Patierno.

Le probabili formazioni

Palermo 4-2-3-1: Pelagotti; Accardi, Lancini, Marconi, Crivello; De Rose, Damiani; Felici, Luperini, Floriano; Brunori.

Virtus Francavilla 3-5-2: Nobile; Idda, Micheli, Delvino; Pierno, Franco, Mastropietro, Prezioso, Ingrosso; Maiorino, Patierno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiducia Baldini in vista del Francavilla: "Vedo la squadra convinta, il Palermo farà una gran partita"

PalermoToday è in caricamento