rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

Il Carini pareggia a Villabate, Riccobono: "Siamo stati poco lucidi sotto porta contro un avversario duro"

Dopo aver rimontato l'iniziale svantaggio grazie al rigore trasformato da Troìa e la rete di La Fata i rossoblù sono stati raggiunti nei minuti finali in virtù del penalty trasformato da Fatta. La squadra di Virga sale a quota 11 punti sempre fuori dalla zona calda

Pomeriggio agrodolce per il Città di Carini che raccoglie il secondo pareggio consecutivo dopo quello di domenica scorsa tra le mura amiche contro il Kamarat. A Villabate la squadra di mister Virga rimonta allo svantaggio iniziale del primo tempo firmato da Cardella, con il rigore trasformato da Troìa e la rete di La Fata al termine di un’azione corale. Nella ripresa il forcing avversario si concretizza nel 2-2 finale figlio del rigore trasformato da Fatta. In virtù di questo risultato il Carini sale a quota 11 punti nella classifica del Girone A di Promozione, fuori dalla zona play-out ma con il Partinicaudace, prossimo avversario, che ha accorciato a due punti in virtù del successo contro la Supergiovane Castelbuono.

Il centrocampista rossoblù Marco Riccobono ha espresso le sue considerazioni sul match: “La partita è stata giocata ad alti ritmi - racconta a PalermoToday - tra due squadre molto giovani. All’inizio sono partiti forte loro e infatti hanno sbloccato la gara, poi abbiamo cominciato a macinare gioco, pressando alto. Abbiamo avuto due occasioni con La Fata sulle quali il loro portiere si è superato. Poi Carollo si è procurato un rigore trasformato da Troìa. Dopo attaccando sempre abbiamo trovato il 2-1 su una bella azione di Lentini che ha servito La Fata. Nella ripresa loro si sono buttati in avanti senza però creare grossi pericoli, noi abbiamo avuto le nostre occasioni ma siamo stati ancora una volta poco lucidi e anche per questo abbiamo una classifica ‘bassa’ che non rispecchia il valore della nostra squadra. Ci è mancata quella cattiveria sottoporta come contro il Gangi e contro il Kamarat. Il 2-2 arriva su un rigore in merito al quale non si può recriminare nulla per un fallo del nostro portiere a cui non si può dire nulla per quante volte ci ha salvato, ultima domenica contro il Kamarat. Sono due punti persi visto che ci hanno segnato alla fine ma bisogna dire che per tutti non sarà facile vincere a Villabate: sono ben messi in campo e cattivi, gli manca giusto un po’ di esperienza. Per noi non cambia nulla, domenica prossima dobbiamo vincere lo stesso con il Partinicaudace per lasciarselo alle spalle e salire in classifica. Peccato per questi due punti persi come ci è successo domenica scorsa: maciniamo gioco ma non concretizziamo le azioni che sviluppiamo, speriamo che domenica prossima vada in modo diverso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carini pareggia a Villabate, Riccobono: "Siamo stati poco lucidi sotto porta contro un avversario duro"

PalermoToday è in caricamento