Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Sabato altro scontro diretto per il Palermo, Valente avvisa il Sudtirol: "Ora siamo tosti"

Il centrocampista rosanero, autore di un'ottima prova contro il Frosinone, ha commentato ai microfoni della società l'attuale momento: "La prestazione fatta contro la prima in classifica ci dà la consapevolezza che siamo diventati una squadra tosta. Sabato pomeriggio capiremo ancora di più che squadra siamo"

Nel match del Barbera contro il Frosinone è stato uno dei migliori in campo: la sua spinta, le sue giocate, la sua corsa sulla fascia hanno garantito al Palermo tante soluzioni offensive ed anche una buona copertura. Nicola Valente ha analizzato l'attuale momento della squadra in un'intervista rilasciata ai canali ufficiali della società. Il centrocampista si è detto rammaricato per la mancata conquista dell'intera posta in palio nella gara contro i ciociari e si è soffermato sul prossimo impegno in campionato, contro il Sudtirol.

"Dopo la sconfitta di Genova siamo scesi in campo negli allenamenti in maniera molto intensa - ha esordito Valente - con la voglia di rifarci: la sconfitta era ingiusta, in uno dei campi più difficili della serie B. Purtroppo non siamo riusciti a vincere col Frosinone, ma la prestazione ci dà la consapevolezza che stiamo diventando una squadra importante. Un pubblico così ti dà una spinta in più, è un grande stimolo. Chi viene a Palermo a giocare fa fatica a giocare, la tensione con questo pubblico non puoi non percepirla. Noi, invece, beneficiamo di questa spinta e per noi è fondamentale. Dopo un buon primo tempo, nella ripresa ci siamo abbassati un po', ma per poco non ottenevamo bottino pieno. Il gol di Verre? La palla è partita talmente bene che ho capito subito potesse entrare. Lui è un ragazzo fantastico, se lo merita: lo abbiamo festeggiato sotto la curva tutti quanti".

Che il Palermo adesso sia una squadra compatta si percepisce anche dall'esterno ma il calciatore ha ribadito ulteriormente come i recenti risultati passino anche dalla crescita di tutto il gruppo: "Siamo una squadra abbastanza coesa e unita, i nuovi si sono integrati benissimo: hanno alzato tanto il livello qualitativo della rosa. Contro il Sudtirol sarà una sfida diversa rispetto all'andata - ha dichiarato Valente - capiremo ancora di più che squadra siamo vista la loro posizione in classifica. Dal mio arrivo a Palermo sono cambiate tante cose, la categoria, la proprietà: il mio primo anno in B è abbastanza positivo, i numeri dicono questo ma spero di migliorare ancora e dare un contributo ancora più importante alla squadra. Io a Palermo mi sento quasi a casa, percepisco di aver dato qualcosa a questa città e a questa maglia: quando esco e mi sento chiedere una foto sono felicissimo, significa che anche i tifosi apprezzano il lavoro che sto facendo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato altro scontro diretto per il Palermo, Valente avvisa il Sudtirol: "Ora siamo tosti"
PalermoToday è in caricamento