rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Calcio

Serie C, Catanzaro e Avellino vincono e superano il Palermo: i rosanero ora sono quarti

Gli irpini battono il fanalino di coda Vibonese per 3-1; i giallorossi sconfiggono per 3-0 il Campobasso: entrambe adesso hanno 64 punti, una lunghezza in più della squadra di Baldini. Per qualificarsi alla fase nazionale dei playoff sarà necessario un passo falso delle rivali e fare almeno un punto a Bari

Nel giorno in cui il Palermo è costretto a fermarsi dopo l'esclusione del Catania che ha comportato l'annullamento del derby né il Catanzaro né tantomeno l'Avellino hanno sbagliato il loro colpo a disposizione. I calabresi hanno battuto per 3-0 il Campobasso grazie alla doppietta di Iemmello e alla rete di Bombagi; gli irpini si sono imposti per 3-1 sulla Vibonese trascinata dai palermitani Plescia e Di Gaudio andati in gol assieme ad Aloi con rete della bandiera rossoblù firmata dall'ex primavera rosanero Curiale.

In virtù di questi risultati lo scenario in classifica cambia: le due squadre, prima di questa partita dietro al Palermo di due punti a quota 61, adesso sono tornate davanti portandosi a 64 lunghezze, una in più dei rosanero. In questo momento il Catanzaro è secondo in virtù dello scontro diretto a favore sugli irpini, a questo punto terzi. Il Palermo arriva dunque all'atto finale della stagione regolare al quarto posto, che come visto, a questo punto è il piazzamento oltre il quale non si scende.

Per determinare quale delle tre compagini andrà alla fase nazionale  dei playoff vale solo il mantra "Chi si ferma è perduto". Il Palermo a questo punto sperare che almeno una delle due rivali faccia un passo falso, mezzo o intero che sia e ovviamente tornare dal San Nicola imbattuto. Il Catanzaro, impegnato nel derby calabrese contro la Vibonese, sembra avere ormai la strada spianata. Diverso è il caso dell'Avellino chiamato ad affrontare fuori casa allo Zaccheria il Foggia di Zeman, coinvolto nel superpacchetto di mischia per qualificarsi ai playoff e tallonato dalla Juve Stabia a una sola lunghezza. Ovviamente fare punti nella trasferta contro il Bari per la squadra di Baldini diventa indispensabile.

In caso di arrivo a pari punti con una delle due rivali il Palermo si collocherebbe sopra sia all'Avellino (in virtù degli scontri diretti) sia al Catanzaro (visti i due 0-0 negli incroci di campionato vale la differenza reti favorevole di una sola lunghezza ai rosanero). Il Palermo non sarà dunque propriamente padrone del suo destino ma laddove dovesse fermarsi una delle due squadre basterebbe dunque solo un punto. Laddove invece si dovesse determinare un arrivo a pari punti di tutte e tre le squadre con conseguente classifica avulsa il Palermo sarebbe terzo, sopra all'Avellino ma dietro al Catanzaro che a parità di punti avrebbe una migliore differenza reti in virtù dello scontro diretto vinto 2-0 contro gli irpini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Catanzaro e Avellino vincono e superano il Palermo: i rosanero ora sono quarti

PalermoToday è in caricamento