Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Cinque stagioni (e 12 gol) nel Palermo, ora Rispoli si allena con il Misilmeri in Eccellenza

Il terzino di Cava dei Tirreni, con più di 400 presenze tra i professionisti, a 33 anni attende una chiamata tra i pro dopo l'ultima esperienza in A a Crotone. Improbabile un ritorno in rosa

In questo momento l’ex cursore di fascia destra del Palermo Andrea Rispoli si sta allenando con la Don Carlo Misilmeri, impegnata nel girone A del campionato di Eccellenza. Non si tratta di un periodo di prova propedeutico al tesseramento di un giocatore che per ovvie ragioni è fuori portata persino per l’ambiziosa squadra biancorossa: più semplicemente il giocatore si allena assieme al club per tenersi in forma in attesa della chiamata giusta per ripartire.

Il terzino campano, che ha compiuto ieri 33 anni, è rimasto infatti senza squadra dopo aver rescisso il contratto con il Crotone con la cui maglia ha disputato la scorsa stagione, conclusa dai pitagorici con una mesta retrocessione in B. 143 partite disputate in Serie A (69 quelle con la maglia del Palermo) e 223 in cadetteria (64 in rosanero) sono un bagaglio di tutto rispetto che evidentemente però questo momento non sta bastando a Rispoli per convincere una squadra a puntare seriamente su un giocatore col suo background.

Anche volendo giocare con la fantasia e con le suggestioni per il terzino cavese ma palermitano d’adozione ipotizzare un possibile ritorno con la maglia rosanero è francamente improbabile e non solo per valutazioni di categoria: con Almici, Doda e all’occorrenza Valente e Buttaro se c’è una zona di campo in cui il Palermo è perfettamente coperto è proprio la corsia destra. L’approdo in una squadra in cadetteria che possa scoprire strada facendo la necessità di avere un profilo scafato sulla fascia sembra più probabile ma al di là delle ipotesi resta il fatto che al momento Rispoli resta in un limbo, quello degli svincolati, di cui l’avvento del Covid ha allargato spaventosamente i confini.

Se prima della pandemia trovare a campionato iniziato giocatori di livello dal mercato degli svincolati era nel complesso un’eccezione, al contrario oggi è una realtà di fatto. Lasciando stare i nomi altisonanti con esperienza internazionale rimasti fuori basti pensare che come Rispoli anche un altro ex rosanero, Nicolas Viola, nonostante abbia dimostrato a Benevento di essere un giocatore importante, è al momento senza squadra. E' evidente che a questo punto per tanti club persino potenziali occasioni in questo momento storico siano qualcosa di fuori portata. Una delle tante conferme di come la pandemia, per usare le parole di Galeano, abbia offuscato la luce già sempre più fioca degli splendori del calcio, acuendone definitivamente le già note miserie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque stagioni (e 12 gol) nel Palermo, ora Rispoli si allena con il Misilmeri in Eccellenza

PalermoToday è in caricamento