rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Resuttana a Casteldaccia per cercare la fuga, Giovenco: “Seconda o ultima non cambia, vogliamo sempre vincere”

Il terzino destro nerorosa alla vigilia dello scontro di vertice nel girone A di Promozione: “Sarà importante ma non è decisiva, ci sono ancora sette partite”

Il Resuttana San Lorenzo, capolista del girone A di Promozione si prepara alla sfida esterna di domani pomeriggio al Fiorilli contro il Casteldaccia, seconda compagine del torneo e unica rivale credibile rimasta. In caso di vittoria la squadra di mister Chinnici si porterebbe a sette punti di vantaggio a sei giornate dalla fine assestando un colpo importante, forse anche risolutivo, per la conquista del salto in Eccellenza.

Il terzino destro della squadra nerorosa Gabriele Giovenco ha espresso le sue sensazioni sulla gara, sottolineando, come già fatto dal mister, la sua non decisività in termini assoluti: “Il nostro spirito è quello di combattere e pensare a vincere tutte le partite -afferma a PalermoToday - che sia l’ultima o la prima della classifica la prepariamo allo stesso modo, non c’è una maniera migliore rispetto all’altra. Sicuramente essendo una partita di vertice è più importante rispetto alle altre ma non è comunque decisiva: ci sono ancora sette partite da affrontare quindi guardiamo domenica dopo domenica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resuttana a Casteldaccia per cercare la fuga, Giovenco: “Seconda o ultima non cambia, vogliamo sempre vincere”

PalermoToday è in caricamento