rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Calcio

Arrivano i primi verdetti in Promozione: Resuttana promosso in Eccellenza, Villabate retrocesso in Prima Categoria

I nerorosa battono il Gangi e vincono il campionato in virtù della sconfitta del Casteldaccia a Castelvetrano: i giallorossi soccombono al Lascari in casa e dicono arrivederci alla categoria. In bassa classifica Castelbuono, Partinicaudace e Carini sono nel pacchetto di mischia per evitare i playout

Il ventiquattresimo turno del girone A di Promozione è un turno che definisce in modo significativo la storia di questo campionato, regalando sia al vertice che nei bassifondi i verdetti principali. Chi oggi fa festa è il Resuttana San Lorenzo: la vittoria esterna sul Gangi al termine di una partita spettacolare e combattuta (nella quale si segnala il bel gesto di fairplay dei madoniti che hanno fatto segnare il pari agli ospiti dopo aver segnato mentre il difensore nerorosa Rizzo era a terra) e la contestuale sconfitta del Casteldaccia in casa contro Castelvetrano regala alla squadra palermitana la promozione in Eccellenza.

Decisamente diverso invece lo stato d'animo del Villabate che a due giornate dal termine si ritrova invece retrocesso in Prima Categoria dopo la sconfitta casalinga contro il Lascari-Cefalù: la squadra giallorossa non riesce dunque a realizzare quello che in partenza era considerato un miracolo sportivo ma esce comunque a testa alta (per quanto ciò non sia certo consolatorio) per averci provato contro squadre più attrezzate ed esperte mettendo in mostra una buona idea di calcio.

In bassa classifica sorride più di tutti la Supergiovane Castelbuono: con la sconfitta del Villabate i nero-oro erano certi a prescindere dei play-out ma il successo esterno ottenuto oggi contro l'attrezzato Fulgatore apre per la squadra di Marandano addirittura la possibilità di potersi salvare direttamente senza la post-season. Il club madonita è entrato nel pacchetto di mischia che vede coinvolto il Kamarat (che ha gli stessi punti del Castelbuono, 21, dopo il pari nel derby contro Raffadali) e soprattutto Città di Carini e Partinicaudace, in ordine di classifica. Le due squadre, rispettivamente quintultima e quartultima del girone hanno pareggiato sabato 1-1 nello scontro diretto: un risultato che col senno del poi lascia ancor più amaro in bocca a entrambe le compagini. Lo scontro diretto in programma tra Carini e Castelbuono nell'ultima giornata tra due settimane potrebbe configurarsi come uno spareggio a tutti gli effetti.

Tornando in zona play-off la sconfitta del Casteldaccia a Castelvetrano nello scontro diretto seconda-terza scongiura con ogni probabilità l'ipotesi di uno scarto di dieci punti tra i granata e i rossoneri che avrebbe potuto chiudere le porte della post-season delle inseguitrici spalancando alla squadra di mister Pagano quella della finalissima contro la vincente del girone B. Per il quarto e quinto posto la lotta è serrata con il Gangi quarto a 42 punti che dovrà vedersela con Raffadali e Fulgatore che inseguono a una e due lunghezze di distacco ma che hanno entrambe il vantaggio dello scontro diretto: i biancorossi contro San Vito Lo Capo e Folgore avranno dunque un margine molto basso d'errore. Qui sotto la panoramica completa:

I risultati

Alba Alcamo-Città di San Vito Lo Capo 0-1

Casteldaccia-Folgore Castelvetrano 0-1

Fulgatore-Supergiovane Castelbuono 1-3

Gangi-Resuttana San Lorenzo 1-3

Kamarat-Raffadali 0-0

Partinicaudace-Città di Carini 1-1

Villabate-Polisportiva Lascari-Cefalù 1-4

La classifica

Resuttana 59; Casteldaccia 51; Folgore 46; Gangi 42; Raffadali 41; Fulgatore 40; Lascari-Cefalù 35; San Vito Lo Capo 30; Alcamo 28; Carini 24; Partinicaudace 22; Kamarat, Castelbuono 21; Villabate 12.

Resuttana San Lorenzo promosso in Eccellenza; Villabate retrocesso in prima categoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i primi verdetti in Promozione: Resuttana promosso in Eccellenza, Villabate retrocesso in Prima Categoria

PalermoToday è in caricamento