Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Promozione, il Resuttana San Lorenzo cala il poker sul Raffadali e torna alla vittoria

Nello scontro diretto per la vetta della classifica del girone A la squadra nerorosa si impone all’Aloisio con un netto 4-1. Sugli scudi Giovenco, autore di una doppietta: a segno anche Clemente. Inutile per i gialloverdi il provvisorio gol del pari di Cannizzaro

Dopo la sorprendente battuta d’arresto contro la Polisportiva Lascari-Cefalù il Resuttana San Lorenzo torna al successo e lo fa in modo perentorio. Nello scontro diretto del Piano Aloisio disputato contro il Raffadali la squadra di Filippo Chinnici si impone con un netto 4-1 mandando un segnale di forza a tutto il campionato e ottenendo una vittoria pesante contro una delle squadre più forti del torneo.

Nel primo tempo son bastati sette minuti per sbloccare il match grazie a Gabriele Giovenco, decisamente il migliore in campo. Dopo il vantaggio nerorosa il Raffadali ha cominciato a guadagnare metri di campo gettandosi alla ricerca del pareggio, cui perviene al 20’ grazie al colpo di testa di Cannizzaro sugli sviluppi di un corner. Dopo il pareggio degli ospiti il Resuttana riprende il controllo delle operazioni imponendo nuovamente il suo ritmo alla partita. Al 32’ Costa si invola nell’area raffadalese dove viene fermato irregolarmente da Puccio: dal dischetto si presenta Giampiero Clemente che spiazza Priolo.

Dopo il nuovo svantaggio il Raffadali prova a gettarsi in avanti sfiorando nel finale di tempo la rete prima con un tentativo di testa di Sicurella e poi con una punizione di Puccio entrambe di poco a lato. L’inerzia della partita resta però in mano al Resuttana San Lorenzo, che nel secondo tempo prende il largo. Il Raffadali crea un’occasione importante con un bel tiro di Sicurella dal limite sul quale Macaluso compie una gran parata ma è la squadra nerorosa a fare la partita.

 Il terzo gol, sfiorato al 70’ con un colpo di testa ravvicinato di Costa sul quale Priolo si è superato, arriva all’84’ ancora con Giovenco che elude la marcatura avversaria con un doppio passo prima di incrociare un destro chirurgico sul quale il portiere non può nulla. La cannonata di destro di Pirrotta tre minuti dopo sentenzia definitivamente la partita. In virtù di questo successo il Resuttana San Lorenzo sale a quota 15 punti confermando il suo primato e mettendo pressione alle inseguitrici Gangi e San Vito Lo Capo impegnate entrambe in casa rispettivamente contro Fulgatore e Lascari-Cefalù.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, il Resuttana San Lorenzo cala il poker sul Raffadali e torna alla vittoria
PalermoToday è in caricamento